Bagno turco: come funziona e tutti i benefici

Bagno turco: come funziona e tutti i benefici

Fonte immagine: hdagli via iStock

Trattamento idroterapico per eccellenza, il bagno turco è benefico sotto diversi aspetti: in cosa consiste e come si differenzia dalla sauna.

Tra i più conosciuti e apprezzati trattamenti benessere, il bagno turco ha origini molto lontane, che risalgono perfino agli antichi egizi. Chiamato anche bagno di vapore, è un percorso idroterapico che si effettua in un luogo chiuso caratterizzato da una determinata temperatura e da un certo tasso di umidità, che favoriscono la sudorazione.

Precisamente, la temperatura ambientale ideale per il bagno turco si aggira intorno ai 50°C al livello della testa, mentre in corrispondenza dei piedi scende fino a circa 25°C. L’umidità, invece, raggiunge anche il 100°C creando un ambiente ricco di vapore acqueo che può essere tollerato più a lungo rispetto alla sauna.

Bagno turno o sauna?

Bagno turco

La sauna e il bagno turco sono due trattamenti differenti sebbene spesso questi termini siano usati in modo indistinto. La sauna, infatti, si caratterizza per un tasso di umidità decisamente inferiore rispetto al bagno turco, che talvolta viene definito sauna umida. Per quanto riguarda la temperatura, invece, nella prima si possono raggiungere gli 80-100 °C in modo tale da favorire una sudorazione copiosa, reazione che avviene anche nel bagno turco dove i gradi percepiti sono inferiori ma la permanenza è superiore.

Benefici

Il bagno turco vanta una lunga serie di effetti benefici, sebbene come vedremo più avanti non sia un trattamento consigliato a tutti indistintamente. Questo trattamento benessere permette di:

  • stimolare la circolazione del sangue, favorendo la dilatazione dei vasi ematici;
  • permettere alla pelle di purificarsi ed eliminare le tossine, grazie all’intenso vapore e al calore che favorisce l’apertura dei pori. Per intensificare questo effetto è possibile utilizzare anche un guanto di crine per massaggiare l’epidermide e rimuovere le cellule morte;
  • tonificare e ridurre lo stress accumulato;
  • stimolare il sistema linfatico e, di conseguenza, potenziare il sistema immunitario.

Come funziona

Olio essenziale massaggio

Una seduta di bagno turco è solitamente strutturata in due tempi:

  • una prima fase che dura circa un quarto d’ora, durante la quale si rimane all’interno di una stanza riscaldata e ricca di vapore;
  • una seconda fase dedicata alla doccia o all’immersione all’interno di una vasca

Successivamente, ci si concede una ventina di minuti di relax che possono anche prevedere un massaggio rilassante, durante il quale possono essere usati appositi olii e unguenti. L’intero ciclo può essere ripetuto un paio di volte a piacere, tenendo conto della resistenza personale al calore e all’umidità.

Consigli e controindicazioni

Il bagno turco è un toccasana sotto diversi punti di vista, tuttavia è meglio evitare questo trattamento se si soffre di pressione bassa o di disturbi del sistema cardiocircolatorio, oppure in presenza di particolari malattie veneree o cutanee. È anche importante non eccedere con la permanenza all’interno dell’ambiente caldo e umido per evitare spiacevoli inconvenienti: un modo per autoregolarsi facilmente, ad esempio, consiste nel prestare attenzione all’eventuale pulsare delle tempie che rappresenta un segnala inviato dall’organismo che percepisce calore eccessivo. Durante il bagno turco, inoltre, è preferibile restare sdraiati con le gambe tenute più in alto rispetto al busto per favorire la circolazione del sangue. Per quanto riguarda l’idratazione e l’alimentazione, infine, è meglio non mangiare durante l’ora che precede il bagno turco, avendo cura di reintegrare al meglio i liquidi persi assumendo acqua o altre bevande non gassate o alcoliche.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Scrub mani e corpo fai da te