Avvistata una manta rosa, evento molto raro

Avvistata una manta rosa, evento molto raro

Fonte immagine: Pexels

Una manta dal ventre rosa è stata avvistata vicino alla barriera corallina Australiana: si tratta di un evento estremamente raro.

Una manta dal ventre rosa nuota nei pressi della barriera corallina di Lady Elliot Island, in Australia. È questo lo stupefacente avvistamento fatto pochi giorni fa da appassionati di fotografia subacquea, armati di fotocamere impermeabili per immortalare il singolare evento. Si tratta infatti di una caratteristica davvero rara per questa specie di animali, poco conosciuta anche agli stessi ricercatori.

Le immagini e i video sono stati realizzati da Kristian Laine, per poi essere condivisi sulle principali piattaforme di social network. Mentre si trovava nelle acque australiane, per immortalare la fauna marina tipica della barriera corallina, una manta è improvvisamente apparsa nell’inquadratura. L’animale presentava un ventre di intenso colore rosa, tanto che il fotografo ha inizialmente pensato si trattasse di un errore nella resa del colore da parte della fotocamera. Così ha spiegato a Science Daily:

Non sapevo dell’esistenza di mante rosa e quando l’ho vista ho pensato fosse un problema con la mia fotocamera. La stessa sera ho notato una fotografia di una manta rosa all’interno di un ristorante, di conseguenza sono andato a verificare le macchie sull’addome dell’esemplare che avevo ripreso. […] Non potevo credere di aver vissuto un evento così raro.

Sebbene non si tratti del primo avvistamento del genere, gli esperti non sono ancora sicuri sulle ragioni che provocano la singolare colorazione. Per alcuni si tratterebbe di un eccesso di melanina, per altri di macchie presenti alla nascita, come le “voglie” che spesso capitano nei bambini. Condurre degli studi risulta molto difficile, proprio poiché questi esemplari sono estremamente rari. In ogni caso, la caratteristica non sembra alterare minimamente le possibilità di sopravvivenza di questi esemplari, ad esempio rendendoli più riconoscibili a eventuali predatori.

Fonte: GlobalNews

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit a casa: quinta lezione