• GreenStyle
  • Auto
  • Auto elettriche: seconda vita per le batterie con Nissan Energy Roam

Auto elettriche: seconda vita per le batterie con Nissan Energy Roam

Auto elettriche: seconda vita per le batterie con Nissan Energy Roam

Fonte immagine: Nissan

Nissan e Opus Campers presentano un concept che sfrutta le batterie dismesse dai veicoli elettrici al fine di alimentare un campeggio per una settimana.

Nissan e Opus Campers hanno presentato una nuova tecnologia finalizzata al riutilizzo dei pacchi batteria dismessi dalle auto elettriche alla fine del loro ciclo di utilizzo.

Al centro del progetto c’è il Nissan x Opus, un camper al momento in fase di concept con integrato il Nissan Energy Roam, un alimentatore portatile pensato per lavorare in un ambiente esterno senza subire danni. L’alimentatore è in grado di sfruttare le batterie dismesse dai veicoli elettrici della casa giapponese per alimentare in completa autonomia un campeggio per una settimana, fornendo così energia pulita nel massimo della silenziosità, a differenza di quanto avviene invece con i classici generatori a motore termico.

La capacità di stoccaggio del Nissan Energy Roam è pari a 700 Wh, mentre la potenza di erogazione arriva a 1 kW. L’unità, che può essere rimossa dal suo vano per essere ricaricata tramite una comune presa domestica, lavora in sinergia con un pannello fotovoltaico per ampliare l’autonomia di fornitura ed è in grado di alimentare un campeggio a 230 Volt e a 12 Volt.

Grazie alla collaborazione con Opus Camper, quindi, i pacchi batteria a bordo dei modelli elettrici Nissan di prima generazione potranno tornare a nuova vita ottimizzando al massimo l’impatto ambientale legato alla loro produzione.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Sunny Days Roma 2016: intervista a Valerio Natalizia – SMA