• GreenStyle
  • Auto
  • Auto elettriche: per Vettel non risolvono problema dell’inquinamento

Auto elettriche: per Vettel non risolvono problema dell’inquinamento

Auto elettriche: per Vettel non risolvono problema dell’inquinamento

Fonte immagine: Wikipedia

Secondo il pilota Ferrari Sebastian Vettel le auto elettriche non sono così pulite come si dice e quindi non sono la soluzione per migliorare l'ambiente.

La transizione verso la mobilità elettrica è un oggetto di discussione sempre più dibattuto e non è strano leggere i pareri più disparati sulla questione. L’opinione pubblica è chiaramente divisa tra chi si dice entusiasta dell’impatto ambientale ridotto che le auto elettriche promettono di assicurare e chi, al contrario, si dimostra scettico sulla loro effettiva efficacia. In quest’ultima categoria si inserisce anche il pilota della Ferrari Sebastian Vettel.

Il tedesco, quattro volte campione del mondo di Formula 1 con la Red Bull, ha più volte fatto capire in passato di avere posizioni piuttosto tradizionaliste in tema motoristico. Una posizione chiara che ha ribadito ulteriormente durante un’intervista rilasciata alla rivista Auto Motor Und Sport. Le parole del pilota del Cavallino sollevano delle questioni molto sentite sia tra i piloti che tra gli appassionati:

A un certo punto dovremo accettare che le auto che amiamo, quelle con cui abbiamo imparato a guidare, non saranno più prodotte, però continuo a pensare che potremo continuare a guidarle. Altrimenti sarebbe un crimine.

Al di là di divagazioni nostalgiche, più o meno condivisibili, Vettel si è focalizzato sull’aspetto puramente ambientale della questione sollevando dei dubbi sul reale livello di inquinamento che i veicoli elettrici, o le componenti di cui sono fatti, comportano:

Non ritengo che le auto elettriche risolvano tutti i problemi di questo mondo. Secondo me, è una tecnologia sbagliata: è troppo costosa e non è così pulita come alcuni vogliono far credere. Basta pensare solo al problema dello smaltimento delle batterie. La gente è contenta perché non inquinano a casa loro, ma lo fanno comunque da qualche altra parte.

Il problema dello “spostamento” delle emissioni dalle strade in cui circolano i veicoli ai centri di produzione e smaltimento dei loro componenti è in effetti un aspetto su cui riflettere. Le parole di Vettel potrebbero apparire fin troppo “integraliste” e scettiche, ma avanzano delle perplessità che anche diversi addetti ai lavori hanno evidenziato di fronte alla corsa all’elettrificazione in cui sembrano essersi lanciati costruttori, politici e buona parte dei media.

Seguici anche sui canali social