• GreenStyle
  • Auto
  • Auto elettriche: Hyundai al lavoro su batterie a stato solido?

Auto elettriche: Hyundai al lavoro su batterie a stato solido?

Auto elettriche: Hyundai al lavoro su batterie a stato solido?

Fonte immagine: assente

Un rumor ipotizza l'avvio della produzione di batterie a stato solido da impiegare sulle auto elettriche commercializzate da Hyundai Motor Company.

L’interesse di Hyundai nei confronti del mercato delle auto elettriche sembra poter andare ben oltre la produzione e la messa in strada dei veicoli. Stando a una nuova indiscrezione, non confermata in via ufficiale, ma proveniente da fonti ritenute affidabili, il gruppo sudcoreano sarebbe al lavoro sulla realizzazione di batterie a stato solido da impiegare sulle proprie vetture.

Il rumor è trapelato attraverso le pagine della testata The Korea Herald. Secondo le voci di corridoio, l’azienda avrebbe già individuato l’impianto nel quale dare il via alla fase di produzione vera e propria, mentre lo sviluppo sarebbe curato nel centro R&D  situato nella città di Namyang. Le stesse fonti parlando di un livello tecnologico avanzato e che sembra poter essere promettente per il futuro della mobilità elettrica.

Gli studi in merito alle batterie a stato solido attirano ormai da diverso tempo l’attenzione degli addetti ai lavori, per via delle loro caratteristiche e peculiarità. Permettono di immagazzinare un quantitativo di energia in costante aumento, grazie ai progressi effettuati in tema di densità, in modo sicuro e affidabile (consentita dall’impiego di anodi metallici in litio).

Gli elettroliti solidi costituiscono un passo in avanti significativo rispetto a quelli liquidi, soprattutto per quanto riguarda il mancato rischio di formazione dei dendriti, spesso causa di perdite, surriscaldamenti e, nei casi più gravi, esplosioni.

I vertici di Hyundai Motor Company non hanno confermato in alcun modo l’indiscrezione. Ciò nonostante, il gruppo ha dichiarato più volte in passato di aver finanziato progetti finalizzati proprio a esplorare le potenzialità delle batterie a stato solido, come quelli portati avanti nei laboratori del Korea Institute of Ceramic Engineering and Technology, nella Tsinghua University in Cina e nella Hanyang University in Corea del Sud.

L’eventuale produzione dei moduli da integrare sulle vetture sarebbe condotta da Hyundai in maniera del tutto autonoma, senza alcun tipo di collaborazione con Samsung SDI o LG Chem, al momento le due realtà più importanti per quanto riguarda la commercializzazione di batterie destinate ai veicoli elettrici.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

EICMA 2018: intervista a Marco Rivera – Samsung Italia