• GreenStyle
  • Auto
  • Auto elettriche: Enel X attiva la prima colonnina di ricarica veloce in autostrada

Auto elettriche: Enel X attiva la prima colonnina di ricarica veloce in autostrada

Auto elettriche: Enel X attiva la prima colonnina di ricarica veloce in autostrada

Enel X ha attivato la prima colonnina di ricarica rapida in autostrada sulla A4. La novità si inserisce all'interno del progetto Eva+.

Enel X ha attivato la prima colonnina di ricarica veloce in autostrada. La novità fa parte del progetto di mobilità elettrica Eva+ co-finanziato dalla Commissione Europea e portato avanti da Enel, Renault, Nissan, Bmw, Volkswagen e Verbund.

La colonnina per la ricarica veloce dei veicoli è stata installata e attivata presso l’area di servizio Q8 di Rho Sud, lungo l’autostrada A4 Torino-Milano. A questa seguirà il posizionamento e la messa in funzione di altre quattro colonnine, tutte in servizio presso delle stazioni di rifornimento Q8 che ha stipulato un apposito accordo con il gestore energetico italiano.

In dettaglio, si tratta di strutture JuicePump da 50 kW che consentiranno di ricaricare le batterie dei veicoli elettrici e ibridi plug-in in tempi relativamente brevi. Spiega Francesco Venturini, Responsabile Enel X:

L’accordo con Q8 ci consente di raggiungere un fondamentale e tanto atteso risultato per la realizzazione del Piano nazionale di infrastrutture di ricarica e per la diffusione della mobilità elettrica in Italia. Grazie a questo accordo infatti finalmente avremo una infrastruttura di ricarica su rete autostradale totalmente integrata ed interoperabile con quelle che stiamo installando su tutto il territorio nazionale. Chi guida un’auto elettrica potrà infatti utilizzare le stesse modalità di ricarica, con le stesse condizioni contrattuali, in tutte le altre infrastrutture di ricarica. Continua il nostro impegno nella sfida per rendere la mobilità elettrica una realtà non solo per pochi appassionati ma a disposizione di tutti.

La nuova installazione amplia ulteriormente il progetto Eva+, che può contare su una rete di ricarica Fast Recharge composto da oltre 100 infrastrutture. In programma c’è però il raddoppio di tale numero entro la metà dell’anno prossimo, quando si prevede di arrivare a 20 colonnine in Austria e 180 in Italia.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

EICMA 2018: intervista a Marco Rivera – Samsung Italia