• GreenStyle
  • Auto
  • Audi cancella l’elettrica A2 e l’ibrida A1 e-tron

Audi cancella l’elettrica A2 e l’ibrida A1 e-tron

Audi cancella l’elettrica A2 e l’ibrida A1 e-tron

Audi ha intenzione di abolire i progetti della Audi A2 elettrica e della Audi A1 e-tron, la compatta ibrida plug-in con motore Wankel.

Come per ogni piccola o grande rivoluzione, anche per l’auto elettrica la strada verso la diffusione di massa è fatta di qualche intoppo e battuta d’arresto più o meno evidente. È questo il caso, ad esempio, dei piani di Audi per alcuni suoi futuri veicoli a zero emissioni, il cui sbarco sul mercato sembra oggi essersi allontanato rispetto a quanto si sarebbe potuto pensare non molto tempo fa.

Secondo alcuni giornali, infatti, la casa di Ingolstadt ha annullato il progetto che avrebbe dovuto portare al debutto della Audi A2 elettrica, la compatta di lusso a zero emissioni che era stata mostrata al Salone di Francoforte di settembre sotto forma di prototipo e che la stessa Audi aveva annunciato come un esercizio tecnologico volto a sperimentare la propulsione elettrica.

Il motivo che ha spinto i vertici del gruppo a rinunciare alla produzione in serie sembra essere di natura economica, in quanto dalle parti di Volkswagen avrebbero capito che, essendo troppo alti i costi di produzione, la vettura non sarebbe potuta arrivare sul mercato a un prezzo inferiore a 40.000 euro, quindi con un listino fin troppo impegnativo per un modello di questa categoria e tale da pregiudicare quasi irrimediabilmente ogni velleità di successo.

Oltre alla A2 full-electric pare che sia stato chiuso anche il progetto della Audi A1 e-tron, la futura ibrida plug-in con motore Wankel sulla cui vicenda non si hanno dettagli ma che potrebbe ricollegarsi alle stesse motivazioni economiche che hanno portato al taglio della sorella maggiore.

Nonostante la tecnologia e i mercati appaiano maturi, i tempi per l’adozione generale dei veicoli con propulsione alternativa potrebbero essere ancora lunghi, soprattutto alla luce delle difficoltà economiche globali che impongono ai produttori di immettere nei listini modelli efficienti ma al tempo stesso economici, fattore, quest’ultimo, su cui si gioca la partita che decreterà il successo o l’insuccesso di questo tipo di veicoli.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Mitsubishi Outlander PHEV, il SUV ibrido