Audi A3 Sportback e-tron al Salone di Ginevra 2014

Audi A3 Sportback e-tron al Salone di Ginevra 2014

Tutto sulla nuova Audi A3 Sportback e-tron ibrida presentata al Salone di Ginevra 2014: prestazioni e caratteristiche.

Prestazioni degne di una sportiva e un’ottima autonomia unite a bassi consumi e ad emissioni particolarmente ridotte. È con queste credenziali che la nuova Audi A3 Sportback e-tron si presenta al Salone di Ginevra 2014, portando con sé il meglio della tecnologia ibrida che il costruttore di Ingolstadt è in grado di offrire.

La linea elegante ed riuscita della A3 Sportback nasconde un sistema propulsivo di grande efficienza, che unisce un moderno motore elettrico asincrono da 75 kW raffreddato a liquido al noto e apprezzato benzina 1.4 TFSI.

L’unità è dotata di iniezione diretta ed è capace di erogare una potenza di 150 cavalli e una coppia di 250 Nm già da 1.750 giri al minuto, tenendo costante questo valore fino a 4.000 giri al minuto. A gestire il tutto c’è il cambio sequenziale e-S-tronic a 6 velocità appositamente progettato per la A3 cinque porte ibrida.

Con questa combinazione, la Audi A3 Sportback e-tron presenta numeri di assoluto rilievo, potendo contare su una potenza complessiva di 204 cavalli e su una coppia di ben 350 Nm che, abbinati ad un peso contenuto in 1.580 chilogrammi, le consentono un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 7,6 secondi e una velocità di punta pari a 222 km/h.

Consumi ed emissioni dell’ibrida plug-in tedesca si confermano così ai vertici della categoria, attestandosi rispettivamente su valori di 1,5 litri ogni 100 km e su 45 g/km di CO2. La possibilità di viaggiare per 50 chilometri fino a 130 km/h in modalità completamente elettrica è data dalla batteria da 8,8 kWh e consente di azzerare del tutto l’impatto ambientale, rendendo in tal modo l’impiego quotidiano su tratti relativamente brevi assolutamente in linea con i dettami ecologici condivisi da un numero crescente di automobilisti.

I due motori, termico ed elettrico, funzionano in sinergia quando il conducente ha bisogno di avere a disposizione una certa potenza, ma hanno il vantaggio di disinnestarsi in fase di rilascio per non incidere sui consumi e migliorare l’autonomia complessiva, che arriva in questo modo a 940 chilometri e consente di coprire qualunque esigenza.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Partenza lanciata per la sportiva ibrida BMW i8