Attivisti Extinction Rebellion entrano in un monumento UK

Attivisti Extinction Rebellion entrano in un monumento UK

Fonte immagine: BBC Wiltshire

Attivisti di Extinction Rebellion invadono area archeologica UK e rovinano monumento storico, rabbia degli abitanti locali e accese polemiche.

Alcuni attivisti di Extinction Rebellion si sono introdotti questo fine settimana in un’area archeologica del Regno Unito. Si tratta di una zona situata nel Wiltshire, e al cui interno è realizzato il celebre White Horse, anche noto come Alton Barnes White Horse. Una figura che secondo gli storici è presente a partire dal 1812.

Gli attivisti hanno depositato dei vestiti sulla superficie in gesso del White Horse, per questo spesso definito “Chalk Horse” (cavallo di gesso in inglese), allo scopo di comporre il logo dell’associazione. Un’operazione che secondo gli abitanti del luogo ha rovinato il lavoro di restauro dell’opera, messo in atto tra luglio e agosto 2019 grazie al supporto di un elicottero della RAF (l’aviazione britannica) e di un gruppo di bambini delle scuole del Regno Unito.

Si sono subito scatenate accese polemiche intorno all’azione degli attivisti di Extinction Rebellion. Tuttavia non sembrano esserci scuse in arrivo da parte loro. Almeno secondo quanto afferma James Noble, Extinction Rebellion Vale of Pewsey, che ha commentato:

Il simbolo vuole sottolineare che stiamo distruggendo il Pianeta in cui viviamo. L’ultima cosa che volevamo era di danneggiare il cavallo. Siamo stati molto attenti quando ci abbiamo camminato dentro.

[…]Mi spiace se ciò ha sconvolto delle persone…ma non ci scuseremo per aver sconvolto delle persone, abbiamo fatto del nostro meglio per non danneggiare il cavallo.

Il logo è stato rimosso il lunedì dal proprietario del terreno. Ha dichiarato Rob Sutherland, che ha diretto i lavori di restauro del monumento tra luglio e agosto:

Molte persone mi hanno contattato nelle ultime 24 ore. Ho dovuto spiegare l’accaduto ai bambini questa mattina – loro non capiscono perché degli adulti abbiano fatto questo. [Gli attivisti di XR] Hanno deturpato qualcosa su cui i bambini hanno impiegato il loro tempo e il loro impegno, e i bambini sono assolutamente disgustati. Sono delusi e arrabbiati, tutti sono arrabbiati qui.

Lo stesso Sutherland ha concluso, rivolgendosi agli attivisti di Extinction Rebellion:

Incoraggiate i ragazzi a fare la cosa giusta, fare azioni positive e questo semplicemente non lo è. Questo è completamente l’opposto.

Fonte: BBC

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Detersivi con scarti alimentari: ecco come realizzarli