Asteroide sfiorerà la Terra, NASA: ecco quali sono i rischi

Asteroide sfiorerà la Terra, NASA: ecco quali sono i rischi

Un asteroide transiterà nei pressi della Terra il 2 novembre, rischio impatto con il Pianeta: i rischi secondo gli esperti della NASA.

Un asteroide potrebbe colpire la Terra il prossimo 2 novembre. A confermarlo è la NASA, l’ente spaziale statunitense, intervenuta anche per chiarire la situazione su quelli che sono i potenziali rischi per il Pianeta. La sua dimensione rappresenta una discriminante importante, proseguono gli esperti statunitensi, con appena due metri di diametro.

2018VP1 è un corpo celeste scoperto appunto nel 2018. A individuarlo per primo è stato il Palomar Observatory (California, USA), contribuendo in maniera decisiva al suo inserimento tra gli oggetti da “monitorare costantemente”. Si presume che l’asteroide possa transitare a circa un terzo della distanza della Luna dalla Terra, con la probabilità (piuttosto ridotta, pari allo 0,41%) di penetrare nell’atmosfera del Pianeta.

Asteroide 2018VP1, i rischi secondo la NASA

La ridotta probabilità di impatto ha spinto la NASA a rassicurare circa i rischi per la Terra. 2018VP1 non metterà a rischio la vita sul Pianeta, come accaduto in passato, ma produrrà nella peggiore delle ipotesi danni limitati e circoscritti. Questo anche grazie al suo diametro di appena 2 metri, ben lontano dai corpi celesti (dimensioni di alcune centinaia di metri od oltre) che preoccupano in maniera concreta gli astronomi di tutto il mondo.

La moderata preoccupazione degli scienziati è legata alla possibilità che l’asteroide si disintegri, viste le sue dimensioni, all’ingresso in atmosfera. Un po’ come accadde nel 2013 con la meteora che si schiantò sulla Siberia, a Celyabinsk. Il corpo celeste aveva un diametro originale di 15 metri, massa di circa 1000 tonnellate, ma si disintegrò prima di arrivare al suolo: centri abitati non interessati dagli impatti e un bilancio finale di 1200 feriti.

Fonte: NASA

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Beach Litter 2019: intervista a Letizia Lanzarotti – Lady Be