Asteroide Florence sfiorerà la Terra il 31 agosto: come osservarlo

Asteroide Florence sfiorerà la Terra il 31 agosto: come osservarlo

Fonte immagine: lmencos / Pixabay

Il 31 agosto passerà a distanza ravvicinata dalla Terra l'asteroide Florence, un oggetto celeste grande che può essere osservato anche dall'Italia.

La notte del 31 agosto sarà visibile l’asteroide chiamato 3122 Florence. Il corpo celeste passerà a circa 7 milioni di chilometri dalla Terra e viene classificato come potenzialmente pericoloso, anche se in realtà il nostro pianeta non corre alcun rischio.

Il suo nome è in onore di Florence Nightingale, l’infermiera britannica considerata la fondatrice della moderna infermieristica. Florence è stato scoperto nel 1981 e ha un diametro di circa 4,3 chilometri. Visto che l’asteroide passerà ad una distanza che corrisponde a 18 volte la lontananza fra la Terra e la Luna, non costituisce un rischio di impatto.

L’asteroide Florence può essere comodamente osservato anche dall’Italia, munendosi di un binocolo o di un piccolo telescopio. Gli appassionati faranno bene a tenere gli occhi al cielo, perché gli esperti specificano che sarà un passaggio relativamente ravvicinato.

È uno dei più straordinari spettacoli che il cielo riserva dalla fine dell’800, visto che si tratta di un asteroide grande. È la stessa NASA a precisare che non ci sono pericoli, per questo potremo godere della vista di 3122 Florence senza nessun timore.

Il transito dell’asteroide inizierà a partire dalle 21:30 del 31 agosto. Si sposterà verso Nord e per vederlo bene si dovrà rivolgere lo sguardo tra le costellazioni del Capricorno, Acquario, Delfino, Freccia e Cigno. Il punto in cui sarà più visibile, perché la distanza è relativamente minima, è la sua collocazione nella zona dell’Acquario. L’osservatorio di Ceccano trasmetterà in diretta streaming il passaggio dell’asteroide.

Gli scienziati avranno l’occasione di esaminare anche le variazioni della sua luminosità e lo osserveranno con immagini ad alta risoluzione, che permetteranno di vederne i dettagli fino a 10 metri, per analizzare al meglio le sue caratteristiche e la composizione.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Alla scoperta del Monte Amiata