Aspark Owl, supercar elettrica da 400 Km/h

Aspark Owl, supercar elettrica da 400 Km/h

Fonte immagine: Aspark

Aspark Owl è una supercar elettrica con quasi 2000 cavalli di potenza e una velocità massima che raggiunge i 400 Km/h.

Chi lo dice che le auto elettriche sono noiose e lente? Al Dubai Motor Show ha fatto il suo debutto ufficiale la versione finale della Aspark Owl, una vera e propria supercar elettrica dell’azienda giapponese Aspark in grado di far impallidire molte super sportive dotate di motore tradizionale. Già perché le sue prestazioni sono assolutamente impressionanti. I numeri dicono già tutto: 1.985 cavalli, 400 Km/h di velocità massima e accelerazione da 0 a 100 Km/h in appena 1,69 secondi.

Più che un’auto elettrica dunque un vero e proprio “missile” elettrico a 4 ruote. Il powertrain è molto raffinato e così non poteva che essere viste le prestazioni in gioco. La Aspark Owl dispone di ben 4 motori elettrici sincroni a magneti permanenti, sostanzialmente uno per ruota. Questo significa pure che questa supercar dispone della trazione integrale. Ad alimentare i motori un pacco batteria agli ioni di litio con architettura a 800 volt da 64 kWh.

Secondo il costruttore l’auto è in grado di disporre di un’autonomia di 450 Km, in base al però poco veritiero ciclo di omologazione NEDC. Ovviamente, insistendo sull’acceleratore, viste le potenze in gioco l’autonomia sarà ben inferiore a quella dichiarata. Al riguardo il costruttore ha già fatto sapere di stare lavorando all’integrazione di una batteria con maggiore capacità.

Sul fronte della ricarica, in corrente continua, il pacco batteria della Aspark Owl può gestire potenze sino a 44 kW che consentono un pieno di elettroni in 80 minuti. Numeri un po’ “scarsi” visto quanto già stanno facendo i rivali con batterie che possono gestire potenze di ricarica ben più elevate.

Ovviamente Aspark Owl è “estrema” anche nel design, con una aerodinamica particolarmente ricercata. La scocca è in fibra di carbonio, una soluzione per garantire leggerezza e robustezza. Tanta tecnologia anche a bordo grazie alla strumentazione completamente digitale e agli schermi che vanno a sostituire gli specchietti laterali.

Aspark Owl parlerà anche un po’ di italiano visto che verrà prodotta presso Manifattura Automobili Torino. Saranno solamente 50 le unità prodotte. Ovviamente il prezzo è alla portata di pochissimi fortunati: 2,9 milioni di euro. Le consegne dovrebbero iniziare nell’aprile del 2020.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Dentifricio alla menta fatto in casa