• GreenStyle
  • Pets
  • Asia, l’orrore degli allevamenti: volpi scuoiate vive per le pellicce

Asia, l’orrore degli allevamenti: volpi scuoiate vive per le pellicce

Asia, l’orrore degli allevamenti: volpi scuoiate vive per le pellicce

Fonte immagine: Istock

La Humane Society International ha girato una serie di video in cui racconta l'orrore all'interno degli allevamenti in Asia.

Una fossa comune che tiene insieme tutto il dolore del mondo. Volpi e procioni ammassati a terra, uno sopra l’altro, morti dopo aver sofferto ingiustamente. La Humane Society International ha girato delle riprese all’interno di una fattoria di pellicce in Asia rivelando l’amara realtà. Gli animali vengono ancora picchiati con barre di metallo, molti scuoiati vivi, in quella che è a tutti gli effetti una casa delle torture.

L’inchiesta è stata condotta per conto di HSI del Regno Unito, che porta avanti la campagna #FurFreeBritain per arrivare al divieto di vendita di pellicce (soprattutto quelle delle volpi): il Regno Unito ha infatti vietato l’allevamento di pellicce nel 2003, ma consente comunque di importare decine di milioni di chili di pelliccia ogni anno dalle aziende estere. La strada per l’approvazione in Italia è ancora lunga. Kitty Block, CEO di Humane Society International ha detto:

Questa indagine mostra la realtà di milioni di animali torturati ogni anno per una pelliccia, un cappello o un portachiavi. Ma i consumatori non accettano più questa realtà crudele e cercano invece materiali innovativi che siano migliori per gli animali e l’’ambiente. Poiché più città, stati e paesi in tutto il mondo cercano di vietare le vendite di pellicce, come ha fatto la California l’anno scorso, le aziende che continuano a spacciare questa sofferenza saranno probabilmente lasciate indietro.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle