• GreenStyle
  • Pets
  • Arrestata la donna che aveva fatto irruzione nel recinto dei leoni

Arrestata la donna che aveva fatto irruzione nel recinto dei leoni

Arrestata la donna che aveva fatto irruzione nel recinto dei leoni

Fonte immagine: Unsplash

È stata arrestata la donna che, qualche settimana fa, aveva fatto irruzione nel recinto dei leoni nel tentativo di sfidare un felino.

Aveva fatto scalpore in tutto il mondo con il suo video virale, dove si mostrava all’interno del recinto dei leoni dello zoo del Bronx, nel tentativo di sfidare – almeno in senso lato – uno dei felini presenti. A qualche settimana dall’accaduto, per la donna protagonista del filmato è scattato l’arresto: è quanto conferma la stampa statunitense, confermando il fermo di una giovane di 32 anni.

La vicenda è ormai ben nota, anche perché rimbalzata sulla cronaca dei quotidiani di tutto il mondo. Qualche settimana fa, una donna aveva caricato su Instagram un video per mostrare la sua impresa: scavalcata la recinzione dell’area destinata ai leoni dello zoo del Bronx, la protagonista del filmato si era pericolosamente avvicinata a un grande felino, per dimostrare di non aver paura. Fortunatamente il leone in questione, decisamente disinteressato all’intrusa, non aveva reagito all’irruzione evitando conseguenze anche molto gravi.

Nonostante la trentaduenne avesse immediatamente caricato il video su Instagram, confermando contestualmente la propria identità, la polizia ha impiegato qualche settimana per concludere le indagini. Nella tarda giornata di ieri, Myah Autry – questo il nome della protagonista del video – è stata sottoposta a fermo da parte degli agenti del New York Police Department.

La giovane, la quale già sui social aveva dichiarato di non temere l’arresto – “se sono entrata nel recinto dei leoni, potrei essere mai spaventata da una cella?” – rischia ora di doversi difendere da diverse accuse, come la violazione di aree interdette al pubblico. Un portavoce dello zoo, così come sottolineato da Fox News, ha così commentato:

Le azioni della donna rappresentano una grave e illegale azioni, che si sarebbe potuta trasformare in gravi ferite o addirittura nella morte. Regole e barriere sono state pensante per mantenere i visitatori, lo staff e gli stessi animali al sicuro. Tolleranza zero per chi le ignora.

Fonte: Fox

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Pellicce: l’appello di Diana Del Bufalo a non acquistarle