App per riconoscere le piante: la top 3

App per riconoscere le piante: la top 3

Fonte immagine: Pixabay

Le migliori App che permettono di riconoscere piante, fiori e alberi in modo facile e veloce: ecco i più ricchi database a portata di smartphone.

Per gli appassionati di botanica e giardinaggio, ma anche per i neofiti che si approcciano per la prima volta al vasto mondo delle piante, poter riconoscere e informarsi su un esemplare o una precisa specie rappresenta un desiderio condiviso. Talvolta è la semplice curiosità a spingere verso la ricerca di informazioni, ma capita anche di avere dubbi sul nome di una pianta o sulla specie di appartenenza: in casi come questi, informarsi in modo preciso aiuta a non commettere errori che potrebbero compromettere la salute della pianta stessa.

La tecnologia viene incontro ai più curiosi mettendo a disposizione specifiche App che permettono di riconoscere le piante in modo facile e veloce. Un database a portata di smartphone, accessibile da tutti, che consente di placare la sete di informazioni e apprendere tutto quello che c’è da sapere per curare al meglio il proprio giardino.

Sono risorse digitali gratuite, intuitive e ricche di contenuti, disponibili generalmente per il sistema Android e IoS. L’utilizzo di queste applicazioni si basa solitamente sull’uso della fotocamera per inquadrare l’esemplare e attivarne il riconoscimento, accedendo all’archivio informativo. In alcuni casi entra in gioco anche la geolocalizzazione, la cui attivazione consente di informarsi sulle specie tipiche di un determinato territorio. Qui di seguito sono descritte tre delle applicazioni più curate, efficaci e semplici da usare.

Herbarium – Erbario offline

Smartphone

Herbarium è una App intuitiva che permette di riconoscere le piante e leggere la descrizione dettagliata sia in modalità online che offline. Contiene un database molto ricco e la sezione “Mie Erbe” che funziona tramite geolocalizzazione: attivando questa opzione, la App è in grado di raccogliere tutti gli esemplari di piante e fiori che fanno riferimento a una determinata posizione, proprio grazie al rilevamento della posizione. L’archivio, invece, permette di conoscere tutte le informazioni possibili su una pianta effettuando la ricerca per altitudine, colorazione del fiore, periodo di fioritura.

PlantSnap – Identificare piante, fiori e alberi

Smartphone

PlantSnap è in grado di identificare oltre 600.000 specie vegetali da tutto il mondo, partendo dal fiore, dalla foglia o individuando alberi, funghi, piante di tutti i tipi. Le funzioni sono numerose: consente di identificare le piante in base a una foto, accedendo alla descrizione completa e alle informazioni sulla tassonomia, ma anche di effettuare la ricerca per nome. La App, inoltre, permette di utilizzare la SnapMap per trovare piante identificate in qualsiasi parte del pianeta. Con il social feed PlantSnappers, inoltre, è possibile connettersi con oltre 35 milioni di appassionati. È anche possibile creare la propria raccolta di piante, sfruttando la realtà aumentata per ingrandire le foto e vedere ogni dettaglio in modo particolareggiato.

Pl@ntNet

Smartphone

Pl@ntNet è una pratica applicazione che facilita l’identificazione delle piante, sviluppata nell’ambito d’un progetto finanziato dalla Fondazione Agropolis. La App permette l’identificazione automatica delle piante – ornamentali oppure orticole – partendo da una foto, che viene confrontata con le immagini presenti all’interno di un ricco database botanico. È anche possibile offrire il proprio contributo identificando correttamente una delle specie ricercate, trasmettendo poi la propria osservazione. Il numero delle specie incluse nel database è in continuo aggiornamento.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Detersivi con scarti alimentari: ecco come realizzarli