Antartide: si è staccato un iceberg gigante, più grande di Londra

Antartide: si è staccato un iceberg gigante, più grande di Londra

Fonte immagine: ESA EarthObservation

Un iceberg più grande di Londra si è staccato la scorsa settimana dalla piattaforma antartica Amery, il blocco di ghiaccio è ora alla deriva.

Si è staccato dalla piattaforma di ghiaccio Amery un iceberg più grande di Londra. È accaduto in Antartide, dove un blocco di ghiaccio esteso quanto Sydney si è separato dal resto della piattaforma e ha iniziato la sua navigazione “in solitario”. A testimoniarlo le immagini fornite dal satellite ESA (European Space Agency) Copernico “Sentinel 1”. L’iceberg è stato denominato “D-28” e risulta attualmente alla deriva.

Stando alle immagini il distacco dell’iceberg D-28 dalla Amery Ice Shelf sarebbe avvenuto tra il 25 e il 27 settembre. Secondo gli esperti il suo peso è stimato in 315 miliardi di tonnellate ed è il più grande mai osservato negli ultimi 50 anni. Dalla forma che ricorda quella del Portogallo, D-28 ha una lunghezza massima di 50 chilometri e una larghezza fino a 30.

Malgrado quanto si potrebbe pensare però non si tratterebbe di un effetto strettamente legato ai cambiamenti climatici, hanno affermato gli esperti dell’Australian Antartic Division, ma farebbe parte del normale ciclo della calotta polare (con distacchi “maggiori” ogni circa 60-70 anni).

Nonostante questo il distacco dell’iceberg D-28 potrebbe fornire alcuni dati interessanti proprio legati al riscaldamento globale e alla capacità dei ghiacciai di “rigenerarsi”. Ha commentato Ben Galton-Fenzi, glaciologo della Divisione Antartica:

Sarà tuttavia interessante vedere come la perdita di questa massa di ghiaccio avrà effetto sullo scioglimento sotto la calotta polare e sui tempi con cui il ghiaccio si stacca dal continente.

Fonte: ESA EarthObservation

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Un time lapse mostra come l’uomo sta distruggendo la Terra