Antartide, scioglimento dei ghiacci a velocità record

Antartide, scioglimento dei ghiacci a velocità record

Scoperta un’accelerazione a velocità record, causata dai cambiamenti climatici, nello scioglimento della calotta glaciale antartica.

Uno studio fatto analizzando le immagini satellitari degli ultimi 40 anni ha rivelato una velocità record per lo scioglimento dei ghiacci. La ricerca è stata fatta analizzando le immagini registrate da aerei e satelliti dagli anni ’70, i ricercatori hanno confrontato l’accumulo di neve nelle aree interne del continente con la perdita di massa dei ghiacciai sulla linea di galleggiamento, il confine oltre il quale il ghiaccio comincia a protendersi nell’acqua.

Tra il 1979 e il 2017 la perdita annuale di massa di ghiaccio in Antartide è aumentata di sei volte: la fusione accelerata di questi ghiacci avrebbe procurato un innalzamento del livello dei mari di oltre 1,3 centimetri. Si pensava che l’aumento fosse dovuto unicamente ai ghiacci sciolti nella parte occidentale, ma il nuovo studio indica che quelli orientali avrebbero contribuito per il 30 per cento.

La calotta glaciale antartica orientale contiene dieci volte la quantità di ghiaccio della sua controparte occidentale, nota per essere in una fase di rapido scioglimento. I cambiamenti climatici in corso porteranno a una sempre maggior innalzamento della velocità di scioglimento dei ghiacci nel polo.

Lo studio è stato pubblicato su Proceedings of the National Academy of Science dove i glaciologi dell’Università della California (Irvine), del Jet Propulsion Laboratory (NASA) e dell’Università di Utrecht (Olanda) spiegano che si tratta soltanto della punta dell’iceberg:

Man mano che la piattaforma glaciale antartica si scioglie ci aspettiamo nei prossimi secoli un incremento del livello dei mari di diversi metri.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Un time lapse mostra come l’uomo sta distruggendo la Terra