• GreenStyle
  • Pets
  • Animali, veterinario e DPCM: spostamenti ammessi, lo conferma LAV

Animali, veterinario e DPCM: spostamenti ammessi, lo conferma LAV

Animali, veterinario e DPCM: spostamenti ammessi, lo conferma LAV

Fonte immagine: Pixabay

Portare animali dal veterinario è un'attività ammessa dagli ultimi DPCM: è quanto conferma LAV in merito a una recente sanzione.

Spostarsi per condurre gli animali dal veterinario, soprattutto se in una condizione di necessità, è un’attività ammessa dall’ultimo DPCM voluto dal Governo per la contenzione del coronavirus. È quanto conferma LAV, nel rendere noto l’annullamento di una sanzione ricevuta da un volontario nel varesotto.

Nessun problema, di conseguenza, per assecondare tutte le necessità dell’amico domestico: i servizi veterinari saranno sempre accessibili, basta munirsi dell’apposita autocertificazione quando necessario.

Animali e veterinario: cosa fare con il DPCM

Il caso è stato portato all’attenzione pubblica da LAV che, negli ultimi giorni, ha reso noto l’annullamento di una sanzione ricevuta da un volontario. I fatti risalgono allo scorso aprile, sebbene l’eliminazione della multa sia recente, e le normative in vigore valgono anche per questa tornata di limitazioni.

La scorsa primavera, un responsabile della sede LAV di Varese-Busto Arsizio era stato multato per essersi recato in una clinica veterinaria. L’uomo aveva cercato supporto veterinario per ritirare un coniglio ricoverato d’urgenza nei giorni precedenti e per consegnare ai medici un piccione ferito. La Polizia Locale aveva però deciso di comminare al volontario una sanzione, poiché “in assenza di comprovate ragioni lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute”.

LAV si è immediatamente opposta alla multa, specificando come la cura degli animali rientri nei casi di assoluta necessità previsti dai vari DPCM, inoltre l’uomo svolgeva le sue funzioni come volontario dell’associazione. Ancora, è stata fornita tutta la documentazione relativa ai certificati prodotti dai medici. Dopo qualche mese, la sanzione è stata perciò annullata.

Ma cosa fare se si ha la necessità di recarsi dal veterinario durante questo periodo? È sempre LAV a spiegarlo:

  • avere con sé l’autocertificazione firmata e compilata;
  • portare con sé eventuali documenti che possano provare la necessità dello spostamento, come certificati veterinari;
  • se serve, conservare una copia della nota legale scritta dalla stessa LAV, disponibile sul sito ufficiale del gruppo.

Fonte: LAV

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle