• GreenStyle
  • Pets
  • Animali in ufficio: via libera a Verona per combattere lo stress

Animali in ufficio: via libera a Verona per combattere lo stress

Animali in ufficio: via libera a Verona per combattere lo stress

Fonte immagine: Istock

L'università di Verona promuove l'iniziativa "Smart pet working in office", che vede la presenza di animali domestici in ufficio.

L’Università di Verona autorizza la presenza di animali domestici in ufficio. “Smart pet working in office” si chiama e serve a favorire il benessere, ridurre lo stress e aumentare il livello di attività fisica, produttività e serenità dei propri dipendenti. Sarà un esempio in Italia. Fra i primi enti pubblici a realizzare il progetto di ammissione in ufficio di cani di piccola o media taglia e gatti. Tutto sarà fatto nel massimo rispetto del regolamento di ateneo.

Animali in ateneo: il regolamento

L’accesso con animali non sarà consentito in aule didattiche, sale conferenze e riunioni, spazi mensa, aree destinate al coffee break, sale studio, laboratori e sedi sanitarie, uffici che prevedano contatto diretto con il pubblico. Un’iniziativa lodevole che in molti sperano sia presa come esempio virtuoso anche in altre regioni.

Il rettore ha detto dell’Università di Verona ha dichiarato:

“Avere accanto il proprio amico animale sembra che migliori notevolmente la performance lavorativa. Rende l’atmosfera più rilassata, stimola la creatività e agevola l’interazione tra i colleghi”.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Salva il piccolo cigno e lo riporta dalla sua famiglia!