• GreenStyle
  • Pets
  • Animali e coronavirus: 6 milioni di euro per salvarli

Animali e coronavirus: 6 milioni di euro per salvarli

Animali e coronavirus: 6 milioni di euro per salvarli

Fonte immagine: Pixabay

Animali e conseguenze della pandemia da coronavirus: arriva un fondo da 6 milioni di euro per proteggere le specie a maggiore rischio d'estinzione.

Animali e coronavirus, arriva un fondo di 6 milioni di euro per proteggerli e salvarli dalle conseguenze della pandemia. È questa l’iniziativa voluta dall’International Union for Conservation of Nature (IUCN) per stimolare la tutela della biodiversità. Sebbene gli animali non siano direttamente colpiti dal virus, le limitazioni a livello internazionale hanno determinato un peggioramento delle loro condizioni e un aumento dei crimini, tra cui il bracconaggio.

Le specie animali, in particolare quelle già a rischio di estinzione, sono state pesantemente penalizzate dalla recente pandemia di coronavirus. I lockdown hanno reso più difficile la tutela nelle aree protette, contestualmente sono aumentati i crimini ai danni di questi animali. Così ha spiegato Bruno Oberle, direttore generale dell’IUCN:

La pandemia da COVID-19 ci ha mostrato quanto le iniziative di conservazione siano vulnerabili ai più grandi imprevisti. La pandemia ha lasciato molte comunità, che si occupano della tutela degli animali, in affanno per raggiungere la sussistenza. Molte specie a rischio di estinzione sono state esposte.

Animali: i progetti finanziati

Il fondo da 6 milioni di euro è stato reso possibile grazie a una partnership tra l’IUCN, l’Unione Europea, la Commissione Europea e dal Gruppo degli stati dell’Africa, dei Caraibi e del Pacifico. Due milioni di euro saranno destinati al programma Biodiversity and Protected Areas Management (BIOPAMA), che si occupa di finanziare ben 60 progetti individuali di tutela. Gli altri quattro milioni saranno invece destinati alla Save Our Species African Wildlife Initiative, un piano dell’IUCN per salvaguardare gli animali terrestri e marini delle aree sub-sahariane e del Madagascar. Così ha spiegato Jutta Urpilainen, Commissario Europeo per le Partnership Internazionali:

I fondi per BIPAMA e Save our Species forniranno supporto critico e urgente alle comunità in prima linea per la conservazione della biodiversità, garantendo il pieno rispetto dei diritti umani. Questi progetti aumenteranno la resilienza di queste comunità locali. La pandemia ha dimostrato l’importanza della conservazione delle specie animali, essenziale per prevenire la diffusione di zoonosi.

Fonte: Euronews

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Coronavirus: 5 consigli per evitare il contagio