• GreenStyle
  • Salute
  • Andare in bici tutti i giorni previene malattie, lo rivela uno studio

Andare in bici tutti i giorni previene malattie, lo rivela uno studio

Andare in bici tutti i giorni previene malattie, lo rivela uno studio

Due studi scientifici dimostrano come spostarsi in bicicletta possa portare benefici economici e sanitari per i normali cittadini.

Più una persona si sposta in bicicletta (o a piedi) e migliore è la sua salute. Questo concetto che sembra piuttosto ovvio, adesso trova una conferma scientifica. A stabilirlo è stato lo US Center for Disease Control and Prevention (CDC) con un recente studio sull’effetto benefico della bicicletta sulla salute umana. Sulla rivista Momentum Magazine è stato recentemente pubblicato un articolo, redatto dal dottor Karin Olafson, che ha preso in esame alcuni studi precedenti in merito.

Andando subito alle conclusioni, la dottoressa Olafson nota che è possibile quantificare economicamente il miglioramento della salute umana. La misura economica che si può prendere in esame è il risparmio per il servizio sanitario nazionale nelle cure ai cittadini. Olafson prende in considerazione per esempio lo studio del dott. Thomas Götschi dell’Istituto di medicina sociale e preventiva dell’Università di Zurigo (il primo studio della storia ad analizzare i costi e i benefici della bicicletta), il quale ha calcolato che entro il 2040 nei soli Stati Uniti la gente comune avrà speso una cifra tra 138 e 605 milioni di dollari per acquistare una bicicletta e per la corretta manutenzione. A fronte di questo investimento il risparmio per il sistema sanitario nazionale dovrebbe aggirarsi tra i 388 e i 594 milioni di dollari. Praticamente quasi ogni dollaro speso per le biciclette si traduce in un dollaro di risparmio in spese sanitarie.

Un altro studio, realizzato questa volta da Jonathan Patz e Maggie Grabow della University of Wisconsin-Madison e pubblicato su Environmental Health Perspectives, ha cercato di analizzare i benefici economici derivanti dall’utilizzo ridotto delle automobili in 11 aree metropolitane. Anche qui le conclusioni sono state piuttosto nette: i benefici del sostituire l’auto con la bicicletta possono comportare risparmi di quasi 5 miliardi di dollari l’anno (4,94 per l’esattezza), nonché ridurre i decessi di circa 1000 persone ogni anno grazie a una migliore preparazione fisica e per il miglioramento della qualità dell’aria.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Yerka, la bici che non si può rubare