• GreenStyle
  • Pets
  • Anche i gatti si affezionano ai proprietari, lo dice la scienza

Anche i gatti si affezionano ai proprietari, lo dice la scienza

Anche i gatti si affezionano ai proprietari, lo dice la scienza

Fonte immagine: Pixabay

Anche i gatti sono in grado di affezionarsi ai proprietari, tanto quanto i cani: è quel che emerge da un nuovo studio condotto negli Stati Uniti.

Anche il gatto di casa si affeziona ai proprietari. È forse un’evidenza che non ha bisogno di troppe conferme per gli appassionati dei felini, ma finalmente giunge la conferma dalla scienza, pronta a equiparare l’amore del gatto a quello del cane. Nell’immaginario comune, infatti, il micio è sempre percepito come un esemplare schivo e indipendente, a differenza del suo corrispettivo scodinzolante. Lo studio in questione è stato condotto dai ricercatori dell’Università dell’Oregon e pubblicato sulla rivista scientifica Current Biology.

Per studiare questa capacità felina, i ricercatori hanno condotto degli esperimenti simili a quelli che normalmente si realizzano con i bambini. Sono stati quindi scelti alcuni gatti – sia adulti che cuccioli – e sono stati sottoposti all’esplorazione di una stanza sconosciuta, prima due minuti in completa solitudine, poi per due minuti in compagnia dei loro umani di riferimento. In modo molto simile ai bambini, quando il loro proprietario è presente, i gatti dimostrano un atteggiamento più rilassato e sicuro e si lanciano con più curiosità nell’esplorazione del nuovo luogo. Kristyn Vitale, coordinatrice della ricerca, ha così commentato:

Il nostro studio indica che quando i gatti vivono in uno stato di dipendenza con un essere umano, il comportamento di attaccamento è flessibile e la maggior parte di loro usa l’uomo come fonte di comodità e di sicurezza in un nuovo ambiente.

Dai test condotti, è emerso come il 65% dei gatti riveli un “attaccamento sicuro” al proprietario, la stessa percentuale raggiunta proprio dai bambini. Sempre Kristyn Vitale aggiunge:

I gatti domestici, sia adulti che cuccioli, hanno dimostrato di avere anche loro un attaccamento sicuro al loro padrone nel 65% dei casi. I gatti insicuri possono invece correre e nascondersi o agire in modo apparentemente distante.

Fonte: ANSA

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cucciolo di cane allevato da una gatta