• GreenStyle
  • Consumi
  • Allerta salmonella per salame veneto: ritiro dai supermercati Aldi

Allerta salmonella per salame veneto: ritiro dai supermercati Aldi

Allerta salmonella per salame veneto: ritiro dai supermercati Aldi

Fonte immagine: Foto di Couleur da Pixabay

Ritirati alcuni lotti di Salame Veneto distribuiti dalla catena di supermercati Aldi, alla base del ritiro tracce di salmonella nei prodotti.

Ritirati alcuni lotti di Salame Veneto dai punti vendita Aldi. La catena di supermercati ha diffuso un’allerta salmonella e proceduto con il richiamo dei prodotti a rischio microbiologico. Si tratta di un ritiro su base volontaria, disposto in seguito ad analisi realizzate dallo stesso marchio della grande distribuzione.

Interessate dal ritiro sono le confezioni da 500 grammi di Salame Veneto, prodotto dalla Becher spa e con numero di lotto 1190528 (indicato anche soltanto con 0528). Il termine minimo di conservazione da tenere in considerazione è il 25/12/2019 o lo 04/01/2020. Tracce di salmonella sono state rinvenute in alcuni dei campioni analizzati in laboratorio.

Ai propri clienti la catena di supermercati Aldi ha fornito le seguenti indicazioni per tutelare la sicurezza alimentare, pubblicate attraverso il proprio sito ufficiale:

Il prodotto non è adatto al consumo e può essere restituito in tutte le filiali ALDI. Il rimborso sarà concesso anche senza esibizione dello scontrino di acquisto.

Per eventuali richieste di chiarimenti si prega di contattare il servizio clienti ALDI, raggiungibile al seguente numero telefonico:

+39 800 370 370 (lun-ven 8:30 – 17:00, sab 08:00-14:00)

Della scorsa settimana la doppia allerta pubblicata dal Ministero della Salute, che coinvolge alcuni lotti di cozze e di tonno affumicato. Salmonella responsabile anche dell’avviso diffuso per i mitili, mentre per il pesce il ritiro è basato su un sospetto caso di sindrome sgombroide.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Smacchiatori naturali per tessuti