Allerta pesticidi per le bacche di Goji, i lotti ritirati

Allerta pesticidi per le bacche di Goji, i lotti ritirati

Fonte immagine: Pixabay

Il Ministero della Salute ordina il ritiro di alcune confezioni di bacche di Goji e altra frutta secca per "presenza di residui di prodotti fitosanitari".

Bacche di Goji contenenti pesticidi. Continuano i richiami del Ministero della Salute per i cibi contaminati e che non rispettano i parametri previsti dalla legge. A essere richiamate dal mercato ora sono alcune confezioni di frutta secca e bacche di Goji prodotte dall’azienda Abbisciano. L’ente ha richiamato tre lotti di frutta secca per “presenza di residui di prodotti fitosanitari oltre la soglia consentita”.

I lotti richiamati dal Ministero della Salute, come si apprende dal comunicato ufficiale pubblicato nel sito istituzionale, riguardano i seguenti prodotti:

  • Bacche di goji in confezione da 10 Kg numero di lotto170608-310 con termine minimo di conservazione 11/2019;
  • Bacche di goji in confezione da 500 grammi numero di lotto  28316-018 con termine minimo di conservazione 07/2019;
  • Saltamix con goji in confezione da 150 grammi numero di lotto 28164-353 con termine minimo di conservazione 04/2019.

Il Ministero della Salute sottolinea che i prodotti coinvolti dal ritiro sono solo quelli specificati mentre nelle altre confezioni non sono stati rivelati illeciti. Come sempre in questi casi, si invitano i consumatori a non utilizzare il prodotto oggetto del ritiro, ma di consegnarlo presso il punto vendita acquistato per il ritiro con sostituzione o rimborso.

Per chi non le conoscesse le bacche di Goji sono originarie del Tibet e vengono chiamate i frutti della vita e della longevità. Si tratta di un alimento naturale che è riuscito a conquistare negli ultimi anni una buona fetta di mercato ed è molto apprezzato per i suoi effetti benefici.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Lubrificanti usati: intervista a Paolo Tomasi e Claudio Andrea Gemme