Allerta pesticidi per Bacche di Goji: nuovi lotti ritirati

Allerta pesticidi per Bacche di Goji: nuovi lotti ritirati

Diffuse dal Ministero della Salute due nuove allerte collegate alla presenza di pesticidi nelle Bacche di Goji: i lotti ritirati.

Nuovi lotti ritirati da parte del Ministero della Salute in relazione all’allerta pesticidi per le Bacche di Goji. Come si legge nei recenti avvisi sono stati rinvenuti livelli fuori norma anche in confezioni distribuite con marchi differenti rispetto a quelli segnalati nelle scorse settimane. Di seguito le indicazioni utili per identificarle.

Nel primo avviso per la presenza di pesticidi (carbofuran ed esaconazolo) nelle Bacche di Goji sono coinvolti alcuni lotti ( 19 / 00161 – 00162 – 00163, data di scadenza unica al 30-12-2020) distribuiti a marchio Bacche di Goji dalla Di Nunzio Srl. Coinvolti dall’allerta vari formati: scatola di cartone da kg 20 e busta da kg 5. Il produttore indicato nel documento del Ministero della Salute è la Shandong Farmer Land Foodstuff Co., Ltd, con sede room 203 no.3 Poyanghu Rd. – Shinan District / Qingdao-Shandong / China.

La seconda allerta è per Bacche di Goji a marchio Zig, prodotte dalla Zenone Iozzino Srl. I lotti coinvolti sono i seguenti: 19/308, 19/245, 19/206. La sede del produttore o dello stabilimento è in via Castellammare, 130 – Gragnano (NA). Le confezioni sono vendute in vari formati: da 500 grammi, da 1 o da 5 chilogrammi. Anche in questo caso a motivare l’allerta è la possibile presenza di carbofuran ed esaconazolo.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Four Seasons Natura e Cultura: camminare per la salute del corpo e della mente