• GreenStyle
  • Consumi
  • Allerta alimentare: ocratossina nella frutta secca, i lotti ritirati

Allerta alimentare: ocratossina nella frutta secca, i lotti ritirati

Allerta alimentare: ocratossina nella frutta secca, i lotti ritirati

Fonte immagine: Frutta secca via pixabay

Allerta alimentare da ocratossina A per il mix di frutta secca Wellness, ecco quali sono i lotti ritirati e le informazioni per riconoscerli.

Nuova allerta alimentare diffusa dal Ministero della Salute. Si tratta in questo caso di un provvedimento di ritiro causato dalla presenza, oltre i limiti consentiti dalla legge, di ocratossina A (una micotossina). La contaminazione è stata riscontrata in alcuni lotti di frutta secca a marchio Wellness Mix e Wellness Suni, prodotti dalla Mainardi Nicola Srl di Lendinara, in Provincia di Rovigo.

Diverse le confezioni interessate dall’allerta alimentare diffusa dal Ministero della Salute, con la presenza di ocratossina riscontrata in tre diversi prodotti: Wellness mix in vassoio a peso variabile, Wellness mix in vassoio da 130 grammi e Wellness mix alla frutta Suni. Per tutti i lotti interessati la sede di produzione è lo stabilimento sito in via Porte di Sopra 57, Lendinara (RO). All’interno delle confezioni bacche di goji, mirtilli rossi, bacche di goji, bacche di gelso e physalis.

Le confezioni di Wellness mix in vassoio a peso variabile interessate dall’allerta alimentare sono quelle riportanti i seguenti numeri di lotto: 2481811O (scadenza minima 05/09/2019), 2601811N (17/09/2019), 2741811N (01/10/2019). Per il Wellness mix in vassoio da 130 grammi i lotti soggetti a ritiro sono: 181008063 (scadenza minima 31/10/2019), 181017048 (s.m. 31/10/2019) e 181106077 (30/11/2019). Wellness mix alla frutta Suni in confezione da 100 grammi, con lotto numero 181011101 e scadenza minima 31/10/2019.

A chiunque avesse acquistato il prodotto oggetto dell’allerta alimentare è consigliato di riconsegnarlo presso il punto vendita e non procedere al consumo, in quanto lo stesso può rappresentare un pericolo per la salute.

Seguici anche sui canali social