Allergia ai gatti: arriva il cibo che la elimina

Allergia ai gatti: arriva il cibo che la elimina

Fonte immagine: Pixabay

Allergia ai gatti, arriva un cibo per animali in grado di ridurre sensibilmente le reazioni: merito di una proteina ricavata dalle uova.

Importanti novità per le persone affette da allergia ai gatti, ma amanti degli splendidi felini domestici. Potrebbe essere infatti giunto il momento di dire addio a starnuti, occhi arrossati e dermatiti, il tutto grazie a un innovativo cibo per animali. È quanto hanno confermato gli esperti di Purina nel Regno Unito, presentano i risultati di un progetto scientifico iniziato diversi anni fa e ora tradotto in un alimento completo per gatti.

I ricercatori di Purina, marchio molto noto nelle soluzioni pet food di alta qualità, hanno infatti sviluppato Purina Pro Plan LiveClear. Si tratta di un alimento quotidiano per gatti in grado di ridurre la presenza di allergeni specifici nel pelo e nella forfora di questi animali.

Allergia al gatto: cosa la determina

L’allergia al pelo del gatto è determinata da un allergene particolare, il Fel d 1. Si tratta di una proteina che i felini producono naturalmente ed è contenuta soprattutto nella loro saliva. La proteina Fel d 1 è presente in tutti i gatti, seppur con livelli differenti a seconda della razza, l’età, la lunghezza del pelo, il peso e il sesso.

Con l’attività di grooming, il quadrupede trasporta la proteina in questione dalla saliva al suo manto, nonché nell’ambiente, determinando quindi la reazione allergica nei soggetti predisposti. Purina ha quindi elaborato un nuovo cibo che, ricorrendo a una proteina specifica ricavata dalle uova, può inibire la Fel d 1 già all’interno della bocca dell’animale. Dal punto di vista pratico, questo si traduce in livelli decisamente inferiori dell’allergene sul pelo dell’animale e nell’ambiente in cui vive, riducendo così conseguenze spiacevoli per l’uomo.

Dagli studi effettuate dai ricercatori Purina, la composizione di Purina Pro Plan LiveClear è in grado di ridurre la presenza dell’allergene anche del 47%, dopo sole tre settimane di somministrazione all’animale. Allo stesso tempo, le analisi condotte hanno confermato come la proteina ricavata dalle uova sia completamente sicura per l’alimentazione e il benessere dell’amico a quattro zampe.

Questa interessante novità – abbinata ad alcune pratiche comuni per i soggetti allergici, come l’aspirazione frequente degli ambienti, alti livelli di igiene ed eventuali rimedi farmacologi – può quindi rappresentare un alleato per un’interazione priva di stress con tutti i felini domestici.

Fonte: PetBusinessWorld

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cucciolo di cane allevato da una gatta