Allarme plastica nelle Spinacine AIA: i lotti ritirati

Allarme plastica nelle Spinacine AIA: i lotti ritirati

Fonte immagine: ToprakBeyBetmen via iStock

Nella mattinata l'annuncio di AIA, delle catene di distribuzione Bennet e COOP e del Ministero della Salute per frammenti di plastica in alcuni prodotti.

Le “Spinacine” e i “Bigger XXL” di Aia potrebbero contenere frammenti di plastica al loro interno. L’annuncio, pubblicato da AIA nella giornata di oggi e ripreso da alcune compagnie di distribuzione come COOP e Bennet e dal Ministero della Salute. La presenza di materiale plastico è stata rilevata dalla stessa compagnia alimentare, nel corso delle regolari procedure di autocontrollo effettuate dall’azienda nei propri siti produttivi.

La possibile contaminazione alimentare riguarda una serie di lotti di prodotto con scadenza 8 giugno, sul territorio nazionale, nel dettaglio: “Spinacine” nei formati da 220 e da 440 grammi (lotto 07258020) e i “Bigger XXL AIA”, nel formato da 280 grammi (lotto 07258011).

I prodotti oggetti del richiamo sono stati tempestivamente ritirati dagli scaffali di tutti i distributori, invitando la clientela a riportare i prodotti nello stesso punto vendita dove hanno effettuato l’acquisto, provvedendo al rimborso o alla sostituzione della merce.

Dal 2019 a oggi 53 prodotti ritirati dal mercato sono stati richiamati dalle compagnie agroalimentari italiane (Fonte: Ministero della Salute). Tra le ragioni principali quelle del rischio fisico, presenza di allergeni, rischio chimico e rischio microbiologico. Tuttavia secondo i dati 2017 dell’Agenzia Europea alimentare dell’UE, l’Italia è tra i primissimi posti per tempestività ed efficienza nelle segnalazioni e nelle procedure di allerta.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Seeds&Chips: intervista a Maria Cristina Finucci