Alimenti sani, ma a rischio perché ricchi di zuccheri: quali sono

Alimenti sani, ma a rischio perché ricchi di zuccheri: quali sono

Ci sono degli alimenti considerati sani che al nostro organismo possono in realtà non fare bene per via di una dose eccessiva di zuccheri, ecco quali sono.

Il nostro corpo si sa è come una delicata macchina perfetta. Funziona bene, ma è tutto in equilibrio, soprattutto il sistema ormonale. Se e quando questo equilibrio dovesse perdersi il nostro organismo potrebbe cominciare ad accusare il colpo e a stare male.

Uno dei motivi per cui l’equilibrio ormonale può rompersi è una dose eccessiva di zucchero nel corpo. Questa condizione può provocare irritabilità, sensazione di stanchezza e disagio. A questo scopo la medicina funzionale serve per capire quali alimenti fanno bene e quali no al nostro organismo: anche degli alimenti sani, ad esempio, possono non andar bene per tutti. Sono chiamati “alimenti sani, ma sgradevoli” che possono essere causa del disequilibrio ormonale.

L’agave, ad esempio, è considerata una alternativa allo zucchero. Questo alimento ha però una quantità di fruttosio elevato che, sebbene sia a basso tasso glicemico, può danneggiare l’organismo. Il glutine può non far bene a molte persone, lo sappiamo, ma anche alimenti privi di glutine possono essere dannosi allo stesso modo. Il motivo è che alcuni cereali senza glutine possono avere proteine che infiammano l’organismo o hanno zuccheri in quantità elevate.

Discorso simile si può fare per la frutta, alimento considerato normalmente sano, ma ricco di zuccheri naturali che possono aumentare i problemi di salute in persone che hanno troppi zuccheri nel sangue. Sarebbe bene quindi limitare frutti come mele, angurie, pere o ciliegie. Altri alimenti come patate, barbietole o zucca contengono elevate quantità di zucchero e possono dare problemi se si hanno dei pregressi.

Seguici anche sui canali social