Acqua di cocco: proprietà nutrizionali e benefici

Acqua di cocco: proprietà nutrizionali e benefici

Fonte immagine: Here Asia via Shutterstock

Tutte le proprietà benefiche dell’acqua di cocco per idratare, drenare e potenziare il sistema immunitario: ecco le informazioni utili sulla bevanda.

Dissetante e nutriente, l’acqua di cocco rappresenta una bevanda salutare e benefica per tutto l’organismo. Ideale da bere in estate ma consumata anche nelle altre stagioni grazie al suo apporto calorico limitato, si ricava dall’omonimo frutto (la palma da cocco, precisamente Cocos nucifera) purché quest’ultimo non sia maturo e prevalentemente acerbo. In questo modo è possibile ottenere un liquido chiaro e ricco di principi nutritivi, costituito prevalentemente da acqua (per il 95%) e contenente elementi benefici in abbondanza.

Il prezioso liquido estratto dal cocco contiene infatti vitamine, amminoacidi e soprattutto sali minerali importanti, come il magnesio e il potassio ma anche il sodio, il fosforo e il calcio, tutti determinanti per garantire una corretta idratazione.

Apporto calorico

Palma da cocco
Pixabay – Fonte Pixabay – Fonte Cocco via pixabay

Per quanto riguarda l’apporto energetico dell’acqua di cocco, una porzione pari a 250 ml introduce circa 50 calorie. Limitato è anche il contenuto di grassi, presenti invece nella polpa del frutto, così come trascurabile è la presenza di proteine e carboidrati.

Gli zuccheri sono invece presenti in quantità abbastanza rilevanti, tali tuttavia da rischiare di creare problemi solo in coloro che si trovano in stato di sovrappeso o di iperglicemia.

Via libera al consumo di acqua di cocco, invece, anche da parte di chi soffre di intolleranze al lattosio o al glutine, sebbene per dirimere ogni dubbio sia sempre preferibile rivolgersi al proprio medico o allo specialista nutrizionista.

Proprietà benefiche

Cocco
Cocco via pixabay – Fonte Pixabay – Fonte Cocco via pixabay

La presenza di sali minerali e di oligoelementi, così come di antiossidanti e amminoacidi essenziali, rende l’acqua di cocco ideale per contrastare l’invecchiamento e l’azione dannosa dei radicali liberi. Una fonte di giovinezza, quindi, che può agire positivamente anche per quanto riguarda la salute del cuore grazie al contributo del potassio e agli effetti benefici per quanto riguarda il sistema cardiovascolare in generale e l’aumento dei livelli di colesterolo HDL.

Un ruolo importante, inoltre, è svolto da questo liquido nel potenziamento del sistema immunitario e nella protezione dalle malattie: responsabile di tutelare la salute è l’acido laurico ricco di proprietà antivirali e antibatteriche.

L’acqua di cocco si rivela benefica anche per favorire la digestione, grazie all’azione di enzimi bioattivi, tanto che se ne consiglia il consumo in caso di difficoltà digestive sia gastriche sia intestinali.

Altrettanto positivo è il contributo offerto da questa preziosa bevanda altamente diuretica nella prevenzione di alcune malattie che riguardano il tratto urinario, come la formazione di calcoli renali.

Infine, diversi studi sembrano dimostrare come l’acqua di cocco possa aiutare ad attivare e velocizzare il metabolismo.

Costo e consigli d’uso

L’acqua di cocco può essere reperita abbastanza facilmente nei negozi bio e nelle erboristerie, oltre che in molti supermercati. Il suo prezzo si aggira intorno ai 3,50 euro per 500 ml, tuttavia il costo può variare in base alle varie marche produttrici. Spesso questa bevanda è arricchita di succhi prodotti da frutti tropicali, pertanto è sempre opportuno leggere con attenzione le etichette e informarsi sul contenuto delle singole confezioni.

Seguici anche sui canali social