Acidificazione oceani non ha effetto su pesci della barriera corallina

Acidificazione oceani non ha effetto su pesci della barriera corallina

Fonte immagine: Foto di skeeze da Pixabay

Acidificazione degli oceani non ha impatti evidenti sui pesci della barriera corallina, a sostenerlo uno studio australiano.

L’acidificazione degli oceani non ha effetto sul comportamento o la fisiologia dei pesci della barriera corallina. A sostenerlo è uno studio condotto dai ricercatori della Deakin University di Geelong, in Australia, secondo i quali i risultati ottenuti smentirebbero quanto creduto finora. Lo studio australiano è stato pubblicato sulla rivista Nature.

Lo studio ha voluto indagare le ipotesi avanzate negli ultimi anni da precedenti ricerche, ovvero che l’acidificazione degli oceani indotta dai cambiamenti climatici avesse ripercussioni sul comportamento dei pesci: secondo uno dei supposti effetti le specie ittiche verrebbero attratte dai segnali emessi dai predatori e quindi andrebbero incontro a gravi rischi.

Avvalendosi della collaborazione dei colleghi di Montréal e Stoccolma, gli studiosi australiani hanno riprodotto le condizioni di acidificazione degli oceani attese per il 21esimo secolo e hanno registrato il comportamento e i dati di sei specie di pesci solitamente residenti nella barriera corallina. Il monitoraggio è avvenuto durante l’arco temporale di tre anni. Ha spiegato Timothy Clark, a capo del gruppo di ricerca:

Ci aspettavamo che le conclusioni passate fossero facili da confermare, vista la chiara e forte associazione contenuta negli studi iniziali. Invece, abbiamo notato comportamenti normali nei pesci che abbiamo fatto acclimatare ai livelli di CO2 previsti per il 21esimo secolo.

Nessuna alterazione nei livelli di attività come nessuna lateralizzazione, ovvero spostamento delle attività neuronali tra un emisfero e l’altro del cervello. I ricercatori hanno concluso però che sebbene tali dati dimostrino che l’acidificazione in sé non ha un impatto significativo sui pesci, la minaccia per la barriera corallina rappresentata dai cambiamenti climatici rimane reale e preoccupante.

Fonte: Nature

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Un time lapse mostra come l’uomo sta distruggendo la Terra