• GreenStyle
  • Auto
  • 500 elettrica: slitta la produzione a causa del Coronavirus

500 elettrica: slitta la produzione a causa del Coronavirus

500 elettrica: slitta la produzione a causa del Coronavirus

Rischio rallentamento anche per Fiat 500, il cui sviluppo potrebbe risentire in maniera ancora imprevedibile dell'emergenza Coronavirus.

Anche la 500 elettrica potrebbe risentire degli effetti legati all’emergenza Coronavirus. Questo perché l’arrivo dell’epidemia ha rallentato le trattative di fusione tra PSA e FCA, congelando di fatto la nascita di quello che sarebbe stato il quarto gruppo automobilistico a livello mondiale. Un’operazione che avrebbe presentato diversi vantaggi per entrambi i gruppi, ma che al momento ha subito una frenata decisa.

Il rallentamento della fusione tra PSA e FCA (di cui fa parte anche Fiat) comporterà anche ritardi nella condivisione delle tecnologie e delle piattaforme tra i due gruppi. Proprio questa collaborazione tecnica rappresenta la base su cui poggerebbe lo sviluppo del progetto 500 elettrica, che a questo punto è destinato a subire ritardi non ancora quantificabili.

La chiusura degli stabilimenti produttivi e il calo delle vendite imporranno probabilmente un ripensamento dei termini dell’accordo, con ulteriori ritardi per lo sviluppo della 500 elettrica. La produzione è stata fermata ancora prima di prendere il via, rendendo difficile soddisfare gli obiettivi stimati in 80mila vetture ribaditi in più occasioni.

Coronavirus che rischia di bloccare anche ogni attività negli stabilimenti del marchio Jeep, con due operai morti dopo aver contratto il virus.

Fonte: Dmove

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Fiat presenta la 500L Living a metano