5 consigli pratici per risparmiare energia

5 consigli pratici per risparmiare energia

Fonte immagine: Foto di PIRO4D da Pixabay

In occasione dell'Earth Hour alcuni consigli pratici per risparmiare energia in casa, alleggerendo la bolletta energetica e la propria impronta ambientale.

Risparmiare energia è una buona pratica da mettere in atto tutti i giorni. Ancora più se ci si trova in corrispondenza di alcune “occasioni speciali” come l’Earth Hour. Grazie ad alcuni consigli pratici il risparmio energetico potrà inoltre tradursi facilmente in economico.

Benefici per il Pianeta e per le tasche davvero alla portata di tutti. Bastano spesso piccoli e semplici accorgimenti, che possono essere applicati durante l’Earth Hour come in qualunque altro momento dell’anno, per ridurre la propria impronta ambientale e fare del bene alla Terra.

Lampadina, energia
Fonte: Foto di Daniel Reche da Pixabay

Consigli pratici per risparmiare energia

Uno dei primissimi consigli pratici per risparmiare energia è quello di utilizzare in maniera efficiente gli elettrodomestici, soprattutto per quanto riguarda lavastoviglie e lavatrice. In emtrambi i casi il consiglio è quello di avviarle a pieno carico, così da ottimizzare sia l’elettricità che l’acqua impiegate durante il lavaggio.

Un altro risparmio energetico può arrivare dal collegamento di più elettrodomestici alla stessa ciabatta, così da poterli spegnere in maniera semplice e rapida quando non utilizzati. Si eviterà così uno spreco di energia legato alla tenuta in standby degli apparecchi. Consiglio adatto soprattutto per quanto riguarda televisioni, dispositivi di entertainment audio/video e console.

Chi vuole risparmiare energia in casa potrà senz’altra considerare anche di installare un termostato intelligente, un dispositivo che permetterà una più efficiente gestione degli impianti di riscaldamento/raffrescamento. Diversi i modelli presenti sul mercato per costo e funzionalità, grazie ai quali aiutare la Terra e alleggerire la propria bolletta energetica.

Il raffreddamento dei cibi all’interno del frigorifero è possibile, ma non dovrebbe mai pretendere risultati miracolosi. Ciò intenso con la necessità di lasciare, al fine di risparmiare energia e prolungare la durata nel tempo dell’elettrodomestico, che la bevanda o il cibo si raffreddi almeno parzialmente a temperatura ambiente. Riponendolo solo in un secondo momento in frigo si evitare un eccessivo carico di lavoro, al fine di mantenere la temperatura impostata, da parte dell’apparecchio.

Altro modo per risparmiare energia in casa è ad esempio quello di mettere a bollire l’acqua per la pasta, per il brodo o per pietanze simili avendo cura di coprire la pentola con un coperchio. Se fatto con costanza, non soltanto quando si ha fretta, questo consiglio permetterà un certo risparmio di gas o elettricità (nel caso di piastre a induzione).

Efficienza energetica casa
Fonte: Foto di OpenClipart-Vectors da Pixabay

Infissi ed efficienza energetica delle abitazioni

Chi vuole risparmiare energia in casa presto o tardi potrebbe trovarsi a dover affrontare il discorso infissi. Alcune abitazioni presentano porte esterne e finestre ormai datate, non più in grado di preservare il calore interno nei mesi più freddi o di isolare il nucleo domestico dal caldo esterno o dai rumori. Esistono in commercio diverse soluzioni, anche sostenibili, per evitare di utilizzare in maniera eccessiva l’impianto di riscaldamento/raffrescamento.

Tra le soluzioni per la casa possibili figurano anche le tapparelle in alluminio coibentate, adatta a evitare la dispersione del calore verso l’esterno e per garantire una maggiore sicurezza delle abitazioni da eventuali intrusioni. Questi e altri interventi di efficientamento energetico degli immobili possono usufruire dei bonus fiscali previsti dal governo anche per l’anno in corso.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Smart Energy Expo 2015: intervista a Marisa Martano, Edison Energy Solutions