11 Piante rampicanti sempreverdi per il giardino

11 Piante rampicanti sempreverdi per il giardino

Le piante rampicanti sono fra le più gettonate scelte di arredamento fatte per abbellire gli esterni delle case: ne esistono di vari tipi...

Che sia sui muri o nei giardini le piante rampicanti sono una scelta sempre consigliatissima per abbellire gli esterni. Si utilizzano spesso per creare pareti sempreverdi o fiorite. Ideali per spazi piccoli e grandi, sono generalmente facili da coltivare sia in vaso che in piena terra, anche per chi non ha dimestichezza con il pollice verde. Iniziamo con il dire che quando si parla di piante rampicanti ci si riferisce ad una grande varietà di piante dal fusto robusto e dai rami flessibili e affusolati, spesso provvisti di ‘ventose’ e accomunate dalla tendenza ad ‘arrampicarsi‘ in ogni luogo. Il loro sviluppo, infatti, tende a muoversi sempre verso l’alto.

11 Piante rampicanti da utilizzare per arredare al meglio

piante rampicanti da usare

  1. L’edera: è la pianta rampicante per eccellenza, perfetta anche per la coltivazione in piccoli vasi. Ne esistono numerose varietà che si distinguono per le colorazioni della foglia. Alcune assumono colorazioni uniformi, altre presentano screziature dal bianco al giallo.
  2. La bignonia:  è una pianta rampicante originaria dell’America centro-meridionale che si presta bene ad essere coltivata sul muro o comunque su pareti verticali.
  3. Il gelsomino: è un rampicante molto diffuso, caratterizzato da foglie verdi scure, con fiori bianchi a forma di stella bianchi, molto profumati, che fioriscono tra maggio e luglio.
  4. Il Clematis: sono le piante più idonee per essere coltivate in giardini grandi e piccoli o in vasi capienti sui terrazzi.
  5. La bouganville: prettamente adatta ai climi temperati poiché il freddo causa la perdita delle foglie. In estate e in primavera torna rigogliosa regalando spettacolari fioriture dai colori accesi e assolutamente invidiabili.
  6. Il glicine: a differenza delle precedenti ha bisogno di un sostegno su cui crescere; il ritmo della sua crescita si aggira intorno ai 3-4 metri all’anno.
  7. La passiflora: molto rigogliosa, dalle fogliame verde scuro e dai fiori davvero incantevoli si presta bene su qualsiasi tipo di superficie ma consigliatissimo è l’abbinamento su muri bianchi e azzurri.
  8. Il caprifoglio: amatissimo da chi ne conosce la struttura, il caprifoglio è originario delle regioni temperate d’Europa, Asia e USA. Per la coltivazione in vaso, necessitano di contenitori profondi almeno 50 cm e di un terriccio a base di terra vegetale e da piantagione mixate in parti uguali.
  9. Il filodendro: una pianta rampicante sempre verde piuttosto robusta e facile da coltivare, con le foglie ornamentali.
  10. La pervinca: genere di piante della famiglia delle Apocynaceae, originario dell’Europa e dei tropici, comprendente specie erbacee perenni, erette o striscianti;  perfetta per pareti rocciose, grazie al suo aspetto strisciante.
  11. Il fico rampicante: è una varietà  di fico dalle foglie ovali e piccole. Ha una crescita lenta che non necessita di particolari attenzioni ma si sviluppa anche su superfici lisce.

Ora non resta altro che fare una scelta!

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Detersivi con scarti alimentari: ecco come realizzarli