Zuppe e vellutate rappresentano la soluzione ideale per una cucina sana e nutriente. In inverno, quando calano le temperature e la neve fiocca dal cielo, non c’è niente di più confortante di una ricetta del genere. Patate, carote, legumi, porri: le combinazioni di ingredienti sono infinite. Le ricette per preparare zuppe e vellutate hanno un base in comune: il brodo vegetale. Prepararlo è molto semplice, basta procurarsi qualche patata, del sedano, una cipolla e una carota. Dopo aver accuratamente lavato e tagliato a pezzi le verdure, bisogna versarle in una pentola piena d’acqua e far cuocere fino all’ebollizione. A questo punto è necessario salare e insaporire con un filo di olio extra vergine di oliva e continuare la cottura per circa 20 minuti.

Chi vuole preferisce gusti meno tradizionali può provare la zuppa di cavolo cappuccio rosso. Gli ingredienti sono: un cavolo cappuccio rosso, sei patate, una cipolla, olio extra vergine di oliva, sale e pepe. Dopo aver fatto soffriggere la cipolla con un filo di olio, è necessario aggiungere una piccola quantità di brodo vegetale e lasciare appassire. A questo punto va aggiunto il cavolo tagliato a striscioline e le patate a cubetti e, infine, il brodo. Mezz’ora di cottura e il composto è pronto per essere frullato e servito con i crostini precedentemente tostati in una padella con una noce di burro.

Morbida e cremosa, la vellutata è una valida alternativa alla solita minestra di verdura. Per preparare la vellutata di zucca occorrono: 600 grammi di polpa di zucca gialla, preferibilmente mantovana, 200 grammi di patate, 2 cipolle, 1 litro di brodo vegetale, aglio, olio, sale, pepe ed erbe aromatiche come prezzemolo, salvia e timo. Zucca e patate, pulite e tagliate a pezzetti, vanno messe in una padelle con le cipolle precedentemente soffritte insieme a una noce di burro, all’olio e a uno spicchio di aglio. Bisogna far cuocere a fuoco basso per circa 30 minuti aggiungendo il brodo e le erbe aromatiche. L’ultimo passo è frullare il composto fino a ottenere una crema, aggiungere olio, formaggio e un pizzico di cannella.

La vellutata può essere fatta con qualsiasi verdura: carote, zucchine, patate, spinaci e bietole. Molto gustosa è quella a base di carciofi. Occorrono 4 carciofi, 2 patate, 1 porro, prezzemolo, brodo, olio, sale e pepe. I carciofi puliti vanno messi in una ciotola con acqua e succo di limone, in modo che non anneriscano. Intanto è necessario tagliare il porro a fettine e farlo rosolare con olio, aglio e sale e, una volta ammorbidito, aggiungere i carciofi e le patate tagliate a pezzi e, infine, coprire con il brodo vegetale. Dopo circa 30/40 minuti, il composto è pronto per essere frullato e servito con crostini, una spolverata di formaggio e abbondante pepe.

27 marzo 2013
Lascia un commento