Il cavolo nero è un ortaggio ricco di nutrienti dalle straordinarie proprietà salutari. Il suo elevato apporto di antiossidanti lo rende un ottimo antinfiammatorio naturale. Gli stati infiammatori sono associati all’insorgenza di diverse forme tumorali, ecco perché questo vegetale rientra tra i cibi che aiutano a prevenire i fattori di rischio del cancro.

Il cavolo nero è inoltre utile per depurare l’organismo, aiutando i tessuti a smaltire le tossine e le scorie in eccesso, e per facilitare la digestione. L’alto contenuto di vitamine del cavolo nero, in particolare la vitamina C, lo rende l’ingrediente ideale delle diete contro l’influenza e le sindromi da raffreddamento. Per sfruttare al massimo le proprietà salutari del cavolo nero occorre consumarlo in autunno e in inverno, quando questo ortaggio è di stagione.

Una delle ricette più note della tradizione culinaria italiana che vede protagonista il cavolo nero è la ribollita toscana, una ricca minestra a base di pane raffermo, verdure e legumi. Oggi vogliamo proporvi una ricetta vegan, semplice e veloce, per preparare una zuppa di cavolo nero e fagioli altrettanto gustosa.

Ingredienti zuppa di cavolo nero e fagioli

  • 1 mazzo di cavolo nero privato dei gambi;
  • 4 grossi spicchi d’aglio tritati;
  • 320 grammi di fagioli cannellini in scatola, sciacquati e scolati;
  • 1 litro di brodo vegetale;
  • 75 millilitri di salsa di pomodoro;
  • 6 foglie di salvia fresca o 1/2 cucchiaino di salvia essiccata;
  • 1 cucchiaino di sale;
  • pepe qb;
  • 90 grammi di farina di mais.

Preparazione zuppa di cavolo nero e fagioli

Immergete le foglie del cavolo nero in una ciotola piena d’acqua fredda mentre fate dorare l’aglio in una pentola con qualche mestolo di brodo vegetale. Frullate la metà dei fagioli, unendoli alla salsa di pomodoro e alla salvia. Unite il composto ottenuto all’aglio e aggiungete l’altra metà dei fagioli, scolate il cavolo nero, unitelo alla zuppa di fagioli e cuocete a fiamma media per 30 minuti.

Unite la farina di mais a 30 millilitri di brodo vegetale prelevati dalla zuppa. Versate molto lentamente il composto di brodo e farina nella pentola e lasciate cuocere la zuppa per altri 10 minuti a fuoco lento, mescolando di tanto in tanto. Condite a piacimento e spolverate con parmigiano vegan e servite la zuppa ancora calda.

Potete accompagnare la zuppa con dei crostini di pane e un buon bicchiere di vino rosso vegano. Buon appetito!

28 dicembre 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento