Zucchero: industria nascose studio su legame con malattie cardiache

L’industria dello zucchero avrebbe operato per nascondere uno studio sul legame tra questo alimento e lo sviluppo di malattie cardiovascolari. A scoprirlo sono stati alcuni studiosi americani, che hanno raccontato la possibile vicenda sulle pagine della pubblicazione Plos Biology.

Secondo i ricercatori che si sono occupati del caso, un’azienda americana produttrice di zucchero avrebbe effettuato delle azioni precise per interrompere uno studio che stava per fornire dei risultati non allineati con gli interessi dell’industria stessa. Tutto risalirebbe a 50 anni fa, quando la Sugar Research Foundation aveva fornito dei finanziamenti per uno studio scientifico su animali da laboratorio, con l’obiettivo di scoprire un possibile legame tra lo zucchero e le malattie cardiovascolari.

=> Leggi lo studio sul legame tra zucchero e crescita tumori

La Sugar Research Foundation avrebbe deciso di non dare più soldi alla ricerca, interrompendola, quando alcune prove scientifiche stavano evidenziando una specifica associazione tra lo zucchero, l’insorgenza di malattie a carico dell’apparato cardiovascolare e il tumore alla vescica.

Lo studio è stato chiamato Project 259, messo a punto dall’Università di Birmingham, e aveva l’obiettivo di valutare gli effetti dal punto di vista della nutrizione di un’alimentazione con zucchero e amido. La ricerca metteva in evidenza il fatto che i batteri presenti nell’intestino effettuassero un’azione di mediazione sulle conseguenze negative dello zucchero sull’apparato cardiovascolare.

=> Scopri i possibili rischi di Alzheimer legati al consumo di zucchero

Il Project 259 stava per mostrare potenziali effetti sul metabolismo dello zucchero e perfino un ruolo importante nell’insorgenza del tumore alla vescica. Successivamente furono interrotti i fondi economici alla ricerca e gli studiosi non riuscirono a completare gli esperimenti e quindi non pubblicarono i risultati.

Gli esperti affermano che attualmente non è possibile stabilire con delle prove scientifiche che lo zucchero sia veramente la causa di tumori negli esseri umani. Ma 50 anni fa i risultati preliminari del Project 259 avrebbero potuto giustificare l’avvio di altre ricerche sull’argomento.

Non è la prima volta che viene messo in evidenza un caso del genere. Gli esperti sostengono che spesso le ricerche finanziate da un settore mostrano dei risultati in linea con gli interessi economici dell’azienda. Qualche anno fa si è parlato parecchio della possibilità che l’industria delle caramelle avesse influenzato una ricerca: si dimostrava che i bambini che mangiavano caramelle avevano un peso minore di quelli che non lo facevano.

22 novembre 2017
Immagini:
I vostri commenti
MAuro, mercoledì 22 novembre 2017 alle19:53 ha scritto: rispondi »

Si ma le fonti dove le posso trovare? Così per me è come parlare di fiabe.

Lascia un commento