Il tempo delle zucche e di Halloween è finalmente arrivato a bussare alle nostre porte. La magica notte di streghe, fantasmi, zombie e lanterne si sta avvicinando inesorabilmente, per rendere onore alla festività del 31 ottobre. Quando la sfilata in costume per recuperare dolci e caramelle avrà luogo, per celebrare il simbolo per eccellenza, ovvero la zucca: la Jack-o’-lantern. Furono i primi immigrati in USA a trasformare la zucca in un oggetto decorativo, perché presente in quantità elevate lungo il territorio. I primi decori a intaglio risalgono al 1837 e la zucca era inizialmente associata al raccolto. Leggende, scritti, letteratura e opere hanno contribuito a creare l’atmosfera di Halloween, i relativi personaggi e il mistero che la contraddistingue ancora oggi.

=> Scopri tutto su Halloween


Negli Stati Uniti la festività è attesa con grande fermento e le città si colorano di arancione, filo conduttore che trova appunto nell’intaglio delle zucche la sua massima espressione. Se un tempo le rape erano le protagoniste di decori e disegni, la sostituzione con la zucca ha garantito maggiore impatto visivo e allegria. La leggenda legata a Jack-o’-lantern si concentra sulla figura di questo misterioso fabbro irlandese dall’indole astuta e furba che, durante un incontro con il diavolo, riuscì a farlo trasformare in una moneta per poi riporla nel suo borsello accanto a una croce d’argento. Il diavolo promise a Jack di non rubare la sua anima per i successivi dieci anni, in cambio della sua libertà. Ma successivamente si ripresentò dopo il lungo periodo concordato e il fabbro riuscì a scamparla anche questa volta, ottenendo la salvezza dalla dannazione eterna. Commise moltissimi errori e peccati e, una volta morto, venne rifiutato dal Paradiso e anche dall’Inferno. Il fabbro, condannato a vagare per sempre al buio e al freddo, decise di intagliare una rapa e inserire al suo interno un tizzone ardente lanciatogli dal diavolo. Da allora la zucca e la rapa sono il simbolo del cammino tra le tenebre.

Disegnare la zucca

La tradizione di Halloween richiede l’intaglio delle zucche da trasformare in lanterne, come luci nella notte per allontanare spiriti e demoni. Per realizzare un oggetto perfetto è importante lavorare sopra una superficie protetta, magari con uno strato di carta di giornale o di plastica. Si disegna sulla zucca il volto prescelto con l’aiuto di una matita morbida o un pennarello nero, quindi occhi, bocca, naso e apertura superiore. In rete è possibile reperire facilmente molte immagini a tema di grande ispirazione, rapide e veloci, da replicare sulla superficie della zucca.

=> Scopri l’origine della zucca di Halloween


Indossando guanti protettivi e utilizzando un coltello affilato si intaglia la calotta superiore, avendo cura di lavorare con molta attenzione e sicurezza per evitare ferite e tagli. Meglio utilizzare una zucca dalla polpa morbida, quindi matura e facile da lavorare. Conservate la calotta, con un cucchiaio svuotate l’interno da impiegare per una zuppa golosa se la zucca è del genere commestibile. Con un coltello più piccolo intagliate il volto, eliminate le parti in eccesso. Disponete al suo interno alcuni lumini scaldavivande, sistemate la calotta e appoggiate la zucca sulle scale di casa oppure accanto alla finestra, sopra un piano protetto e stabile. Importante è non lasciarla mai incustodita.

Decorare la zucca

Se non amate utilizzare il coltello, potete creare elementi decorativi in stile Halloween con zucche e zucchette di vario formato e colore. Le più classiche sono quelle piccole e decorative da riporre sopra un vassoio capiente con rami secchi, foglie e candele (da non lasciare mai incustodito). Oppure le idee per decorare le zucche possono essere tante e divertenti, dal washi-tape nero e bianco con cui rivestirle, magari alcune velature di vernice spray bianca, nero e oro. Per trasformare l’elemento in un articolo elegante e chic, si può ricoprire con glitter o paillettes da incollare. Ma anche mega pois colorati, dipinti a contrasto sopra una base arancione oppure bianca. Con la colla e i tovagliolini di carta si possono trasformare in oggetti classici e decorativi, basterà scegliere motivi e decori vintage magari vittoriani, oppure le molto amate Toile de Jouy, rifinendo il tutto con una vernice trasparente lucida per un effetto ceramica. Per divertire i più piccoli le zucche potranno trasformarsi in elementi ludici, dipinte a strisce, rivestite di stoffa o lana e impreziosite con ragni di stoffa, pipistrelli di cartoncino e mini fantasmini di stoffa.

27 ottobre 2016
Lascia un commento