Maggiore sicurezza stradale nei pressi delle scuole e delle aree più frequentate dai bambini. È questo il tema al centro dell’edizione 2012 di “100 strade per giocare”, la tradizionale campagna di Legambiente sulla sostenibilità delle città e sulla sicurezza dei più piccoli sulle strade.

Venerdì 20 e sabato 21 aprile, come di consueto, gli attivisti del Cigno chiuderanno alcuni tratti stradali di diverse città italiane, trasformandoli in aree di gioco e sensibilizzazione per grandi e piccoli. Per l’occasione, saranno organizzati giochi e altre iniziative pubbliche, che si terranno, visto il tema dell’edizione 2012, soprattutto nelle vie più vicine agli istituti scolastici.

L’associazione, infatti, chiede che intorno alle scuole vengano istituite delle Zone a traffico limitato, con divieto di transito negli orari di passaggio dei bambini, divieto di sosta e un limite fisso a 30 chilometri orari. Una soluzione, osserva Legambiente, che permetterebbe non solo di aumentare la sicurezza, ma anche di ridurre l’inquinamento nelle aree frequentate dai giovani alunni.

Queste aree si trasformano ogni giorno in zone franche, dove le più semplici regole di buon senso nonché le norme del codice della strada vengono impunemente infrante – commenta Rossella Muroni, direttore generale di Legambiente – Automobili che si aggrovigliano senza criterio, se non quello di fermarsi il più vicino possibile all’entrata della scuola, motocicli che proseguono a zig zag tra i pedoni, eccessiva velocità, parcheggi in seconda fila e sui marciapiedi mettono quotidianamente a rischio i bambini.

Una situazione, denuncia l’ambientalista, che può essere causa di incidenti per i bambini e le loro famiglie, oltre a peggiorare lo stato generale della viabilità e l’inquinamento urbano. Di qui la richiesta di istituire dispositivi di tutela, garantendo sicurezza e vivibilità a studenti e insegnanti.

Tanti gli eventi in programma in tutta Italia per questa edizione di “100 strade per giocare”: a Roma, ad esempio, l’appuntamento è al parco di Corto Maltese in Largo Tea Bertasi Bonelli, dove dalle 10 alle 12.30 di sabato 21 saranno organizzate attività ludiche a carattere ambientale, eco-pesca e pulizia delle strade limitrofe.

Altro appuntamento clou è quello organizzato all’Aquila, in Piazza Palazzo, dove gli attivisti giocheranno insieme agli alunni delle scuole elementari per riscoprire il patrimonio culturale della città martoriata dal terremoto del 2009. Le altre iniziative in programma sono elencate sul sito di Legambiente Scuola e Formazione.

Fonte | Legambiente

19 aprile 2012
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento