Zsa Zsa: ecco il cane più brutto del 2018

Il World’s Ugliest Dog Contest, il concorso annuale pensato per eleggere il cane più brutto del mondo, ha un nuovo e già amatissimo vincitore. Si chiama Zsa Zsa, proviene dagli Stati Uniti ed è un esemplare di razza Bulldog Inglese: con la sua mandibola sporgente e la lingua a penzoloni, ha battuto ogni rivale nel singolare contest.

L’iniziativa, come ampiamente noto, non nasce per denigrare gli amici quattro zampe meno attraenti, bensì per sensibilizzare sulle loro necessità di cura, al pari di qualsiasi altro esemplare. Si tratti di cani affetti da gravi malformazioni, cuccioli colpiti da malattie varie o, più semplicemente, quadrupedi geneticamente poco appariscenti, tutti meritano uguale amore e attenzione. Proprio perché spesso questi cani sono vittime di maltrattamenti o vessazioni, quindi di rado adottati da canili e rifugi, il World’s Ugliest Dog Contest ha proposto un concorso insolito ma efficace, capace di aprire anche i cuori più duri.

=> Scopri il cane più brutto del 2017


Zsa Zsa – un esemplare femmina dalle zampe lievemente deformi – è riuscita a battere la concorrenza di tredici altri partecipanti in gara, aggiudicandosi l’ambito titolo. Dopo aver passato cinque anni in un allevamento in Missouri, l’animale è stato recuperato da un’associazione locale per la tutela degli animali, quindi affidato alle cure di Megan Brainard. Il nome è un omaggio alla splendida attrice Zsa Zsa Gabor poiché, nonostante i suoi piccoli problemi estetici, la cagnolina è davvero bellissima.

=> Scopri il cane più brutto del 2016


La cagnolina è stata accolta con grandi applausi dai presenti alla gara, tenutasi nella cittadina californiana di Petaluma, per poi trasformarsi in una vera e propria eroina sui social network. Subito dopo la vittoria, infatti, le immagini dell’esemplare sono apparse su piattaforme come Twitter e Facebook, per poi fare rapidamente il giro del mondo: tutti sembrano essere rimasti ammaliati dalla piccola Zsa Zsa, forse inconsapevole di tutta la fama ottenuta.

27 giugno 2018
Fonte:
Lascia un commento