Yogurt greco: proprietà nutrizionali e benefici

Proviene da una lunga tradizione casearia e da secoli è consumato da molte popolazioni affacciate sul Mediterraneo, eppure lo yogurt greco ha trovato solo negli ultimi anni una crescita esponenziale. Denso e cremoso, spesso gustato nella sua varietà bianca, questo preparato a base di latte conquista sempre più consumatori. Ma quali sono le sue caratteristiche nutrizionali, nonché le sue proprietà principali?

Oggi diffuso in tutto il mondo, e consumato anche nelle varietà arricchite con frutta, lo yogurt greco è uno dei cibi più apprezzati degli ultimi tempi, dalla colazione alla merenda pomeridiana. Di seguito, le informazioni di base sullo yogurt greco, le differenze con lo yogurt classico, le proprietà nutrizionali e gli eventuali benefici per la salute.

Yogurt greco: cosa è?

Lo yogurt greco, così come la sua versione classica, è un alimento derivato dal latte, tramite l’inoculazione e la proliferazione di fermenti lattici vivi: questi trasformano il lattosio in acido lattico, conferendo al composto una densità cremosa e un sapore, tendente all’acidulo, particolarmente caratteristico.

=> Scopri come preparare lo yogurt greco

Rispetto alla versione classica, lo yogurt greco si differenzia sia in termini di prodotto finale che nelle metodologie di preparazione. Questo yogurt, sviluppato in Grecia ormai secoli fa, presenta infatti una consistenza più densa rispetto a quello classico, tanto che alcune varianti risultano quasi del tutto spalmabili. Tale caratteristica è dovuta all’eliminazione, nella fase di preparazione, del siero di latte più acido, un fatto che si riflette anche sul sapore: lo yogurt greco, infatti, risulta al palato più delicato rispetto alla tipologia comune. Il prodotto viene normalmente consumato bianco, ma di recente hanno trovato molto successo, anche commerciale, le varianti arricchite con frutta fresca, in particolare mirtilli, lamponi ed esemplari di bosco in generale.

Valori nutrizionali e benefici dello Yogurt greco

Dal punto di vista nutrizionale, le caratteristiche dello yogurt greco variano a seconda dei processi di preparazione, nonché dalle modalità di conservazione. In linea generale, per 100 grammi di prodotto si ottengono circa 115 calorie. Sul fronte dei macronutrienti, e per lo stesso quantitativo di prodotto, circa 9 grammi sono rappresentati dai grassi, a cui seguono 6.5 di proteine e 2 grammi di carboidrati, mentre la porzione maggiore del peso è rappresentata dall’acqua. Molto interessante è l’apporto di sali minerali e vitamine: questo yogurt è infatti ricco di potassio, sodio, calcio, ferro e fosforo, a cui si aggiungono le vitamine dei gruppi A, B1, B2 e B3.

=> Scopri i benefici dello yogurt

Nonostante tra i macronutrienti i grassi siano quelli dalla porzione più corposa, il loro contenuto rimane comunque limitato sul totale e, per questo, si può considerare lo yogurt greco come un alimento del tutto magro, ideale anche per le diete più rigide. Diversi sono i benefici che vengono attribuiti a questo alimento, in particolare sull’apparato digerente: così come avviene anche per lo yogurt classico, la ricchezza di fermenti lattici vivi aiuta a rinfoltire la naturale flora dell’intestino, riportando regolarità nel transito per le situazioni di stitichezza o, ancora, rafforzando il sistema immunitario in caso di scariche troppo frequenti.

Il buon apporto di calcio è certamente utile per fortificare le ossa, mentre i processi di produzione permettono, rispetto allo yogurt classico, di eliminare una porzione ben maggiore di lattosio: questo rende il prodotto altamente digeribile. È inoltre utile nei periodi di stanchezza o di elevato sforzo fisico, grazie al potere rigenerante del potassio, ma anche per le diete di controllo dell’ipertensione, poiché la porzione di sodio è minore rispetto agli yogurt tradizionali.

Leggi anche i Valori Nutrizionali e le Calorie dello Yogurt Magro

17 dicembre 2016
Lascia un commento