WWF: sentinelle ambientali per monitorare aree a rischio in Campania

Il WWF cerca volontari da tutta Italia per scovare bracconieri, discariche abusive e possibili situazioni di inquinamento sul territorio della Campania. Si tratta di una attività di vigilanza che l’associazione porta avanti da anni, ma quest’anno per la prima volta l’esperienza è aperta anche a fotografi, blogger, giornalisti, soci WWF e a chiunque voglia contribuire.

I nuovi attivisti lavoreranno per un mese, dal 6 aprile al 6 maggio, al fianco delle oltre 50 guardie volontarie WWF impegnate in Campania, supportandole nelle attività di vigilanza ambientale anche attraverso strumenti quali blog, reportage e gallery fotografiche, che saranno messe online sul sito dell’associazione. Nell’operazione saranno coinvolti anche Carabinieri, Guardia di Finanza, Corpo Forestale, Polizia di Stato e polizia provinciale di Salerno, che offriranno il loro supporto agli ambientalisti:

Le guardie giurate volontarie del WWF sostengono il lavoro delle Forze dell’Ordine svolgendo una preziosa attività di prevenzione e lotta agli illeciti ambientali – ha commentato Raniero Maggini, vicepresidente WWF Italia – Il Campo di vigilanza ambientale di Salerno ne rappresenta un caso d’eccellenza, che negli anni ha visto maturare anche un’importante funzione di sensibilizzazione.

Nel 2011, ad esempio, le guardie WWF di Salerno hanno portato avanti,nell’area del bacino del Sarno, l’operazione “Ali Spezzate” in collaborazione con le forze dell’ordine, permettendo, tra le altre cose, di giungere al sequestro di 5 frantoi oleari che smaltivano illecitamente le acque di lavaggio nel fiume Sele.

Nell’ambito della stessa operazione, inoltre, sono state individuate e bloccate tre aziende zootecniche che sversavano nel fiume reflui zootecnici, sono stati scovati 8 depositi illegali di rifiuti speciali e sequestrati fucili artigianali e altri mezzi da caccia vietati, come i richiami acustici.


I partecipanti all’iniziativa saranno impegnati, complessivamente, 24 ore su 24 per difendere il territorio campano da bracconaggio, inquinamento e traffici illeciti di rifiuti. I volontari, inoltre, potranno dare una mano nelle aree protette e partecipare ad attività di formazione e comunicazione.

Le iscrizioni sono aperte fino a metà marzo, possono partecipare i cittadini maggiorenni di tutta Italia interessati a trascorrere l’intero mese, una sola settimana o anche un weekend insieme alle guardie del WWF. (Per info e prenotazioni: 06/84497392)

6 marzo 2012
In questa pagina si parla di:
wwf
Fonte:
Lascia un commento