Il WWF lancia l’allarme, tonno rosso ancora a rischio estinzione per la pesca eccessiva. L’equilibrio tra consentito ed effettiva disponibilità sarebbe sbilanciato, non garantendo la sopravvivenza in futuro di questa specie ittica. Il dossier dell’associazione ambientalista presentato all’ICCAT, Commissione internazionale per la conservazione dei tonni dell’Atlantico e del Mediterraneo, in programma a Istanbul dall’11 al 19 novembre.

Nel documento alcune stime sulla pesca del tonno rosso, la cui cattura nel periodo compreso tra il 2008 e il 2010 sarebbe compresa tra le 31.500 e le 34.000 tonnellate annue. Proprio per questo il WWF torna a sottolineare la necessità di continuare con il piano di riduzione della flotta, ribadendo:

la necessità di vietare l’ingrasso di tonno nelle gabbie galleggianti. Erroneamente chiamato allevamento, è questo il fenomeno che spinge i pescatori a pescare più del consentito. La domanda di tonno da “allevare” è eccessiva rispetto alle quote.

Secondo quanto aggiunto da Marco Costantini, responsabile del Programma Mare del WWF Italia:

15 anni dopo l’inizio dell’allevamento del tonno rosso in Mediterraneo, gli impianti di ingrasso sono ancora dei buchi neri . Il WWF invita ICCAT ad adottare una soluzione tecnica che permetta la piena tracciabilità negli allevamenti senza ritardi oppure di vietare completamente la pratica dell’allevamento del tonno rosso. La sovra-capacità della flotta è un fattore chiave per determinare l’overfishing. La riduzione della flotta di tonnieri raggiunta in questi ultimi anni è ancora lontana dal porre fine alla sovra-capacità, i tassi di cattura potenziali sono stati molto sottovalutati dai gestori.

Non soltanto tonno rosso in pericolo però, ma segnale di grave pericolo anche per il pesce spada, la cui pesca illegale e indiscriminata è ancora largamente diffusa. Di seguito il video, girato da Sud Est News, in cui si riprende una battuta di pesca al tonno che ha finito per coinvolgere numerosi “spadini”.

14 novembre 2011
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento