Un impegno che compie 50 anni. È quello del WWF, la più vecchia associazione ambientalista di importanza nazionale del nostro Paese. Come ricorda Fulco Pratesi, presidente onorario e tra i fondatori del WWF Italia, nel 1966 un gruppo di amanti della natura aderì all’associazione internazionale nata 5 anni prima e dà lì iniziò l’avventura in Italia.

Da allora 35.000 ettari di territorio sono diventati oasi in cui preservare flora e fauna e far conoscere le bellezze del nostro Paese soprattutto ai bambini delle scuole; importanti battaglie hanno portato per esempio all’approvazione della legge sulla caccia e della legge quadro sui parchi (nel 1991); animali come il cervo sardo, l’orso, il lupo, ma anche il pelobate fosco (un piccolo rospo padano) e uccelli come la pernice bianca, sono stati salvati dall’estinzione.

Sono loro a festeggiare con tutti i soci i 50 anni dalla nascita dell’associazione. Per l’occasione domenica scorsa tutte le oasi del WWF sono state aperte gratuitamente per condividere questa importante ricorrenza assieme a chi ama la natura e la vuole conoscere e proteggere. Anche Poste Italiane ha voluto augurare buon compleanno stampando ad hoc un francobollo speciale con il Panda. Donatella Bianchi, presidente del WWF Italia, racconta la soddisfazione per questo traguardo come una favola:

C’è una storia che, grazie al WWF, tutti i bambini imparano da piccoli, in ogni angolo del mondo. È quella del panda e delle tante specie minacciate dall’uomo. Succede anche in Italia, da 50 anni con il lupo, l’orso, le balene. Ci prendiamo cura di loro e dell’ambiente dove vivono.

L’attività del WWF andrà avanti: attualmente sono presenti sulla Amerigo Vespucci della Marina Militare, per promuovere iniziative e incontri nei porti; nei vari centri di recupero continuano a sorvegliare i nidi delle tartarughe marine; sostengono progetti come quello a favore della foresta di Dzanga Sangha (per il quale era stato istituito anche un SMS solidale).

Insomma, 50 anni e non sentirli, l’associazione è nel pieno delle sue energie e ha intenzione di andare avanti con lo stesso vigore che l’ha caratterizzata in questi anni, con l’aiuto prezioso dei soci e dei sostenitori.

5 luglio 2016
In questa pagina si parla di:
Fonte:
WWF
Lascia un commento