L’Europa festeggia il 15 giugno il Wind Day 2012, la giornata dedicata all’eolico. A promuovere l’iniziativa l’EWEA (European Wind Energy Association) insieme con il GWEC (Global Wind Energy Council). Molte le iniziative in programma per informare sulle molte possibilità offerte da questa fonte rinnovabile per contrastare i mutamenti del clima e assicurare un futuro pulito e sostenibile.

Eolico al centro di eventi e manifestazioni, molte delle quali previste anche in Italia. Tra questi i “weekend del vento” promossi da Legambiente con la collaborazione di ANEV: si potranno così visitare gli impianti eolici di Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Liguria, Marche, Puglia, Sicilia, Toscana e Veneto nelle giornate del 16 e del 17 giugno.

Gli impianti sono dislocati in luoghi di grande interesse paesaggistico e spesso poco conosciuti, sottolinea Legambiente, che invita a cogliere l’opportunità di scoprire il rapporto particolare creatosi tra le torri e il panorama circostante. Intervenendo in merito alla giornata promossa dall’EWEA, Simone Togni di ANEV sottolinea l’importanza di tenere alta l’attenzione su un settore che può offrire ancora molto all’Italia:

È necessario dare il giusto risalto a un settore che ha tutte le potenzialità per favorire la crescita del nostro Paese creando occupazione e sviluppo, migliorando la bilancia commerciale, riducendo la dipendenza dall’estero per l’importazione di combustibili fossili.

14 giugno 2012
Lascia un commento