Un altro caso simile alla vicenda di Lennox sta turbando l’opinione pubblica di Montreal: protagonista un American Staffordshire Terrier di 5 anni di nome Wicca. L’animale, di proprietà di Christos Papakostas, è stato condannato a morte per aver aggredito e morso una donna e un paramedico.

Ma secondo le ricostruzioni, le testimonianze verbali e fotografiche della ferita, in realtà pare non siano presenti morsi o echimosi. Ma un semplice graffio superficiale che il cane ha provocato sull’addome della donna perchè spaventata da lei, credendo il proprietario fosse in pericolo. Wicca in pratica ha messo in atto il suo istinto di difesa nei confronti del suo amico umano.

Un incidente simile di solito è punito con 90 giorni di museruola, una multa e una valutazione da parte di un comportamentista canino. Invece Wicca è stata condannata a morte, senza una valutazione da parte di un professionista e sulle basi di un’informazione non completa. Ad aggravare il tutto la sua razza di appartenenza, sempre più osteggiata e considerata pericolosa. Un’ingiustizia e una presa di posizione che hanno impedito al proprietario di Wicca di usufruire di un’udienza.

La dinamica del fatto è avvenuta sopra una terrazza dove Wicca, al guinzaglio, e Christos si stavano rilassando. La donna, avvicinatasi a Wicca, deve averla spaventata con un gesto brusco al quale il cane ha risposto con una zampata. Come confermato dall’ospedale la donna non si è fatta ricoverare, né presentava ferite gravi tantomeno ha testimoniato in tribunale. La situazione è stata ingigantita e distorta e all’interno della storia è stato impropriamente coinvolto anche un paramedico, il quale ha semplicemente disinfettato l’addome della donna. Lo stesso paramedico ha confermato di non aver ricevuto dal cane né morsi né altro.

Si cerca di fare il possibile per salvare il cane dalla presa di posizione del Sindaco di Montreal, è partita infatti una campagna di sensibilizzazione e una petizione. Solo dieci giorni per strappare il cane alle sorti di una morte per eutanasia. Di seguito i contatti ai quali spedire una mail con richiesta di intercessione per Wicca.

Sindaco di Montreal Gérald Tremblay: geraldtremblay@ville.montreal.qc.ca

Altri indirizzi dei mediatori ai quali inviare la richiesta di grazia:

ombudsman@ville.montreal.qc.ca,
maire@ville.montreal.qc.ca,
dbecker@ville.montreal.qc.ca,
martine.painchaud@ville.montreal.qc.ca,
ariane.lareau@ville.montreal.qc.ca

Di seguito un esempio delle missive circolate in Rete nelle ultime ore, si consigliano sempre toni educati e professionali:

Dear Sirs/Madam

We have been made aware of the awful situation whereby an allegation has been made against this beautiful dog. The result of which has lead to an order to destroy Wicca, despite there being little evidence, just words and a picture! the trauma that poor Wicca has been put through, firstly being startled but this female, secondly taken from her home, her loved ones totally disregarded.

We are also aware that at this point in time there is an injunction in place to Prevent (and rightly so) this family member from being destroyed. In being aware of this, we are also aware that “if” anything were to happen we would hold Berger Blanc and the county of Montreal responsible and you would be sued. The world will be seeking answers, you may have already realised that the injunction is due to the world standing united on this ridiculous action and victimisation of certain breeds. Lennox died for no reason other than appearance, we won’t let it happen again! Let Wicca go home to her family, please. We, the world, will not stop in our support for Wicca and her family. We, the world, will not stop looking for answers if anything happens!

Kindest regards,

26 luglio 2012
I vostri commenti
Claudia Del Peschio, martedì 7 maggio 2013 alle15:50 ha scritto: rispondi »

adesso wicca avrà sicuramente capito la lezione, come no! E sicuramente gli altri cani avranno letto i giornali sul cesso o trovato la notizia in rete come ho fatto io....certo! troppo utile infliggere la pena di morte ad un cane. troppo facile visto che non può ribellarsi e non esiste una legislazione che tuteli gli animali (TUTTI) degna di esser definita tale. Un giorno spero di avere un lavoro che mi permetta di salvarli tutti e di punire tutti coloro che li maltrattano e li usano per fini economici. Gli animali meritano di vivere più di noi uomini; li abbiamo già danneggiati abbastanza distruggendo il loro habitat naturale perchè siamo sempre stati presuntuosi e poco attenti alle esigenze del mondo che ci circonda. L'essere umano dovrebbe essere sterminato senza distinzione alcuna.

gattadacassonetto, martedì 7 maggio 2013 alle15:50 ha scritto: rispondi »

wicca e' volata sul ponte dell'arcobaleno  il 26/11 alle cinque. Sul ponte il dolcissimo Lennox l'ha accolta ed ora ci guardano pietosamente per le bassezze umane subite.   Non si possono strappare  cani amati a famiglie perbene e mandarli a morire per un graffio.  Anche io , quando morirò , voglio andare sul ponte tra loro.  Non me la sento di stare tra gli umani.  

Lascia un commento