Waterpebble V2: risparmiare acqua in doccia

L’attenzione all’ambiente si dimostra anche nelle piccole faccende di tutti i giorni, come una rilassante doccia. Da tempo si sostiene che, per evitare inutili sprechi d’acqua e pesare troppo sull’ambiente, la doccia non debba mai superare i 5 minuti di durata. Ma come cronometrarsi, soprattutto quando si è presi dalla benefica sensazione di benessere regalata dal caldo scroscio dell’acqua? A rispondere a questo quesito ci pensa Waterpebble V2, un intelligente dispositivo che misura i tempi di permanenza sotto il flusso della doccia.

Waterpebble V2 è un dispositivo dalle forme arrotondate, realizzato in materiale riciclabile e ovviamente resistente all’acqua. Il device viene poggiato sul foro di scarico della doccia, dove provvederà a misurare la quantità d’acqua consumata e ad avvertire l’utilizzatore con tre LED luminosi: verde per consumi normali, giallo e rosso per gli eccessi. Il sistema è appunto pensato per arrivare alla soglia ideale dei 5 minuti di flusso, pari a 100 litri d’acqua, e di volta in volta si adatta all’utente riducendo progressivamente i tempi d’esposizione.

Al primo utilizzo Waterpebble V2 memorizza, grazie ai suoi fori laterali, la quantità d’acqua normalmente utilizzata per la cura del corpo. Dalle sessioni successive, istruisce l’utilizzatore a ridurre i consumi grazie proprio alle segnalazioni luminose di cui è dotato. Il giallo e il rosso, infatti, scattano quando si hanno meno di 30 secondi per completare le operazioni in doccia.

Già molto conosciuto negli Stati Uniti e in Australia, Waterpebble arriva in Italia nella seconda versione totalmente migliorata. Le dimensioni sono del 25% più grandi del primo modello per garantire una leggibilità maggiore del display ed evitare un’otturazione a tappo dello scarico, la batteria ne garantisce una durata più elevata e il sistema di rapido reset ne consente un uso sequenziale fra tutti i membri della famiglia. Waterpebble V2 ha inoltre vinto il Future Friendly Award for Best Innovation 2008, un premio britannico dedicato alla tecnologia utile a ridurre gli sprechi domestici.

18 novembre 2012
Lascia un commento