Riciclare i componenti oramai diventati inutili è un comportamento responsabile nonché intelligente, oltre a essere in grado di fare bene all’ambiente. Se però al riciclaggio si aggiunge la vena creativa di uno come Steven Rodrig, allora l’abitudine di riciclare vecchi materiali diventa qualcosa di più, diventa creazione, perfino arte secondo alcuni.

L’artista di origine cubane è infatti noto per la realizzazione di diversi oggetti utilizzando i circuiti dei computer ormai fuori uso. In passato sono stati realizzati secondo questa particolare tecnica scarpe, modellini che replicano le sembianze di insetti, piante, fiori e copertine di diari e quaderni, ma ad attirare maggiormente l’attenzione sarà probabilmente l’ultima creazione di Rodrig: il “The Royal Data Throne“.

Lungi dall’essere un vero trono reale come dice il nome (o almeno, non tutti lo considererebbero tale), il The Royal Data Throne di Steven Rodrig è una riproduzione di un water in scala realizzato, come si può immaginare, assemblando in maniera certosina circuiti elettronici dismessi.

Fedele nelle forme a un comune WC, l’opera in questione può diventare un nascondiglio segreto grazie allo spazio nascosto sotto il coperchio, come spiegato dal suo stesso autore. Di certo c’è che si tratta di un oggetto assolutamente inconsueto nato dalla fervida fantasia di Rodrig. Un’ulteriore conferma di come anche da pezzi apparentemente non più utilizzabili si possano riuscire a ricavare oggetti in grado di arredare un ambiente e stimolare la fantasia.

Questo “water hi-tech” è disponibile per l’acquisto direttamente su Internet, dove viene venduto a un prezzo di 500 dollari più spese di spedizione.

.

3 novembre 2011
Fonte:
Lascia un commento