Esattamente come fatto pochi giorni fa da Nissan, che ha usato un prototipo della Nissan Leaf con guida automatizzata per una dimostrazione su strada pubblica, anche Volvo dimostra di voler fare sul serio nel settore delle auto senza conducente e si prepara così ad avviare i test su percorsi aperti al traffico degli altri veicoli.

Il progetto a cui il costruttore scandinavo lavorerà nei prossimi anni si chiama “Drive Me” ed è un’iniziativa promossa dal governo svedese con lo scopo di verificare l’impatto che i veicoli provvisti di guida autonoma possono avere sulla società.

La partenza è prevista nel 2014 e a collaborare con Volvo ci saranno il Ministero dei trasporti della Svezia, la città di Göteborg e il Lindholmen Science Park. Dopo una prima fase di tipo organizzativo si passerà alla vera e propria sperimentazione su strada, che dovrebbe partire nel 2017 in un’area di cinquanta chilometri nei dintorni di Göteborg comprensiva di autostrade e di strade ad alta densità di traffico.

Secondo il Ministro delle Infrastrutture svedese, Catharina Elmsater-Svard:

I veicoli senza conducente ci permetteranno di fare un altro passo avanti in termini di sicurezza sulle strade e, al tempo stesso, consentiranno di creare nuovi posti di lavoro e nuove opportunità di affari in Svezia.

Drive Me prevede l’utilizzo di circa un centinaio di vetture dotate di sistemi di guida elettronica, veicoli che saranno in linea con i parametri della “Higly Autonomous Car” stabiliti dal “Federal Highway Research Institute” della Germania.

Allo studio ci sarà ovviamente la sicurezza di queste vetture e il monitoraggio del loro comportamento in mezzo al traffico, ma sarà prestata attenzione pure al tipo di interazione che metteranno in atto i passeggeri (ai quali sarà consentito prendere il controllo del veicolo in ogni momento) e alle reazioni delle persone che si troveranno nelle vicinanze dell’auto al momento del suo passaggio.

4 dicembre 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento