La Volkswagen XL1, l’originale vettura ibrida che promette consumi da record pari a circa 0,9 litri ogni 100 chilometri, arriverà sul mercato, anche se i volumi di vendita e produzione saranno sicuramente abbastanza contenuti. La casa tedesca, inoltre, non ha ancora ufficializzato le modalità con cui il modello verrà distribuito, anche se alcune indiscrezioni in arrivo dagli USA sembrano indicare la possibilità che la XL1 possa arrivare ai clienti sotto la formula del leasing e non della vendita.

A rivelare questa possibilità sono alcuni siti americani che hanno avuto modo di provare in anteprima la Volkswagen XL1. Da colloqui con alcuni rappresentanti della casa tedesca, è emersa infatti la notizia che a Wolfsburg starebbero pensando di diffondere l’ibrida esclusivamente per mezzo dei contratti di leasing, senza dare la possibilità ai clienti interessati di acquistare in via definitiva il modello. In ogni caso, non essendo ancora ufficiale, non è chiaro se questa scelta riguarderà esclusivamente il mercato americano o se varrà anche per i paesi europei, dove l’interesse per il modello potrebbe essere inferiore rispetto a quanto avverrà quasi certamente al di là dell’Atlantico.

La Volkswagen XL1 è un’ibrida che unisce un motore TDI a due cilindri da 800cc da 47 cavalli a un propulsore elettrico alimentato da una batteria da 5,5 kWh e in grado di scaricare una potenza di 27 cavalli. I consumi si annunciano molto interessanti, tanto che la vettura, anche grazie alla forma aerodinamica e alle ruote carenate che riducono l’attrito con l’aria, è teoricamente in grado di fare fino a 100 chilometri con un solo litro di gasolio.

Il corpo vettura in fibra di carbonio porta il peso complessivo a 795 chilogrammi, dando modo alla XL1 di arrivare a 160 km/h come velocità di punta e di accelerare da 0 a 100 km/h in 12,7 secondi, mentre le emissioni di CO2 dichiarate sono di 21 g/km. Il conducente, inoltre, può viaggiare in modalità elettrica, senza sfruttare l’azione del propulsore termico per 50 chilometri circa, arrivando a un’autonomia complessiva, ovvero sommando la carica della batteria e la riserva di gasolio, pari a poco meno di 500 chilometri.

28 maggio 2013
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento